Bottigliate, botte e catene: tre risse in un solo giorno in stazione

I residenti: "Non è giusto rischiare una bottigliata solo perche si sta cercando di tornare a casa"

Botte, calci, pugni e bottigliate davanti alla stazione ferroviaria di Parma, in piazzale Carlo Alberto Dalla Chiesa. Se le risse in questa zona della città non sono una novità la particolarità di ieri, giovedì 22 marzo, è che le risse sono state addirittura tre. I confronti accesi tra gruppetti di giovani che stazionano davanti al piazzale anche coinvolto diverse persone, nel corso della giornata. Ci sono state bottigliate, botte e qualcuno ha anche usato le catene delle biciclette parcheggiate per usarle come arma contro gli avversari. Alcune persone sono rimaste sicuramnte ferite durante gli scontri. I residenti, che durante il giorno hanno assistito ai confronti violenti non vogliono più vedere scene di questo tipo. "E' anche pericoloso per le persone che si trovano a passare in zona: non vedo perchè io, che sto semplicemente tornando a casa, devo essere coinvolta in una rissa che non mi riguarda. Rischio di prendere una bottigliata magari e comunque ho paura" ci racconta una ragazza davanti al portone di casa sua, che affaccia su piazzale Carlo Alberto Dalla Chiesa. Proprio tra Monte Altissimo e questo piazzale si sono verificare le tre risse. "Si lanciavano di tutto, anche le catene delle biciclette, oltre alle bottiglie come al solito" ci racconta un uomo di circa 50 anni, seduto sulle panchine, di fronte ai bar sotto i Portici. "Non si vive più tranquilli qui, come vedete la periodicità di queste cose è sempre più frequente e noi non possiamo farci nulla. Servirebbero più controlli ed un presidio fisso delle forze dell'ordine perchè così non si può andare avanti". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Pilastrello, auto esce di strada: muore il conducente 51enne

  • Dal 3 giugno via libera agli spostamenti da Parma nelle altre regioni

  • Maestra parmigiana litiga su Twitter con un fumettista: poi si incontrano e lo sposa

  • Fase 2: ecco cosa si potrà fare (e cosa no) dal 3 giugno

  • Coronavirus: a Parma un morto e 4 nuovi casi

  • Bonus affitto per famiglie e persone in difficoltà a causa dell'emergenza Covid: contributo fino a 1.500 euro

Torna su
ParmaToday è in caricamento