Atti vandalici, due treni regionali rovinati dai "graffittari"

Sei vetture ricoperte con graffiti con danni per 6.500 euro. All'inizio di agosto un episodio analogo aveva causato oltre 10mila euro di danni e il fermo prolungato delle vetture.

Ancora atti vandalici ai danni di due treni regionali dell'Emilia Romagna. Nelle notti fra mercoledì 25 e giovedì 26 agosto, e fra domenica 12 e lunedì 13 settembre, sono stati presi di mira due convogli che sostavano nello scalo di Parma. Sono state sei le vetture danneggiate con i graffiti, per una superficie totale di circa 150 metri quadrati e un danno economico di 6.500 euro.

Dopo l'accaduto Trenitalia ha sporto denuncia presso la Polizia Ferroviaria. Sempre nella stazione di Parma, all'inizio di agosto, altri vandali avevano graffitato un altro treno regionale appena ristrutturato, utilizzando compressori professionali al posto delle classiche bombolette. In quell'occasione il danno economico fu di oltre 10mila euro, a cui, in seguito ai gravi danni riportati, si aggiunse un fermo prolungato delle vetture in officina.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bedonia, precipita con l'auto nel Taro: muore 20enne

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Panico in via Newton, fiamme nella scuola: evacuati gli studenti

  • Fallisce la Sebiplast: al via i licenziamenti collettivi

  • E' morto Beppe Aliano, il 19enne rimasto coinvolto nello scontro di Fontanini

  • Blitz in casa di un commerciante 46enne: in cantina 23 chili di hashish nascosti tra le bottiglie di vino

Torna su
ParmaToday è in caricamento