Fanno avance sessuali per rubare gli orologi di lusso

Sono ragazze dell'Est di bella presenza che prendono di mira soprattutto anziani

Fingono di avvicinare anziani con la scusa di proporgli contatti sessuali e poi rubano ai malcapitati orologi di lusso. La modalità di azione è più o meno la stessa per tutti i casi che si sono verificati anche nella nostra città ed in provincia. Gli incontri avvengono durante il giorno, con la luce del sole. Solitamente si tratta di ragazze di bell'aspetto che provengono dall'Est europa. Dopo aver individuato il proprio bersaglio, di solito un signore anziano che lascia trasparire, dagli abiti e dagli oggetti che indossa, di essere facoltoso le ragazze protagoniste di queste truffe agiscono avvicinando l'uomo allo scopo appartente di fargli delle avance sessuali. A quel punto, giocando sulla distrazione dell'anziano, le ragazze cercano di rubare l'orologio di lusso, a volte un rolex e se ne vanno. La vittima si accorge del furto solo dopo quando la ragazza è già lontano; chiama le forze dell'ordine 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Viaggiatrice minaccia ed insulta le addette alla biglietteria in stazione: denunciata 25enne

  • Cronaca

    Choc a Compiano, 65enne rapinato e picchiato nella sua villa dal vicino di casa: 25enne in manette

  • Politica

    Migranti in strada dopo la chiusura del Cara, Pizzarotti: "Pagina nera del Governo"

  • Cronaca

    Terremoto: scossa alle 21.30

I più letti della settimana

  • "Sniffo cocaina per essere più produttiva al lavoro: spendo mille euro al mese"

  • WhatsApp, la 'maledizione' di Momo arriva anche a Parma: allarme per gli smartphone dei ragazzini

  • Maltempo: in arrivo abbondanti nevicate su Parma

  • Patenti false e matrimoni combinati, stroncata banda italo-dominicana: in azione anche a Parma

  • Lavoro nero e cibo mal conservato: chiuso un bar in centro

  • Sciopero nazionale dei trasporti del 21 gennaio: possibili disagi anche a Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento