Aggredisce l'amico per gelosia, poi prende a pugni i carabinieri e danneggia l'auto: in manette una 30enne

Una giovane brasiliana, dopo una nottata in discoteca, ha aggredito l'uomo, 'colpevole' di aver ballato con un'altra donna. Lui si è chiuso in bagno per paura. La donna, ammanettata, si è liberata per picchiare i militari

Dopo una nottata in discoteca al Sabor de Brasil ha aggredito l'amico a bottigliate per gelosia, poi anche i carabinieri, dopo avergli chiamati fingendo di essere stata rapita e segregata in casa da sconosciuti. Una giovane brasiliana di 30 anni è stata protagonista di un episodio che si è concluso con il suo arresto per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. Tutto è nato da una serata ad alto tasso alcolico all'interno di un locale di Parma. La donna, residente a Misano Adriativo e con qualche precedente per spaccio di droga, è arrivata a Parma per andare a ballare con un amico brasiliano che vive a Parma.

Durante la serata i due bevono tanto: ad un certo punto l'uomo inizia a ballare con un'altra donna. La 30enne a quel punto lo lascia in discoteca e se ne va. Il mattino del giorno dopo i due si incontrano per fare colazione all'interno di un bar di via Emilio Lepido: subito dopo averlo visto la giovane inizia a prendere a bottigliate il suo amico, accusandolo di aver ballato con un'altra donna, durante la nottata, al Sabor de Brasil.

Il giovane aggredito si rifugia nel bagno del locale, che chiude a chiave per paura di essere picchiato di nuovo. La donna, ancora visibilmente ubriaca per l'alcool della sera prima, chiama i carabinieri dicendo di essere stata aggredita e segregata in uno stanzino da uno sconosciuto. La sua ricostruzione è evidentemente falsa. I militari cercano di richiamare il numero per una verifica ma non risponde nessuno: dopo aver localizzato la chiamata vanno sul posto. La donna accoglie i carabinieri con diversi insulti.

Dopo aver verificato la situazione ed aver parlato con la barista, che ha confermato la versione dell'uomo, ancora chiuso in bagno per paura, i carabinieri cercando di identificare la giovane, che però risponde con un'aggressione anche nei loro confronti. Dopo essersi liberata dalle manette infatti ha sferrato un pugno ad un militare e ne ha colpiti altri due nelle parti intime. A quel punto la giovane è stata bloccata ed atterrata dai carabinieri, che l'hanno arrestata per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. La donna ha anche danneggiato la pattuglia, giunta sul posto come rinforzo alla prima auto dei carabinieri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bedonia, precipita con l'auto nel Taro: muore 20enne

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Panico in via Newton, fiamme nella scuola: evacuati gli studenti

  • Fallisce la Sebiplast: al via i licenziamenti collettivi

  • E' morto Beppe Aliano, il 19enne rimasto coinvolto nello scontro di Fontanini

  • Via Langhirano, pauroso frontale tra auto e camion nella notte: un ferito gravissimo

Torna su
ParmaToday è in caricamento