Ubriaco minaccia i passanti con una bottiglia rotta e picchia i poliziotti: 29enne arrestato

Gli agenti delle Volanti sono riusciti a bloccare il giovane nigeriano che ha anche cercato di danneggiare la strumentazione per le impronte digitali

Ubriaco ha scatenato il caos nel centro di Parma ieri pomeriggio. Un 29enne nigeriano, con alcuni precedenti alle spalle, ha prima minacciato i passanti con una bottiglia rotta, poi ha insultato e picchiato con calci e pugni i poliziotti, prendendosela poi anche con la strumentazione per il rilevamento delle impronte digitali. L'allarme è scattato dopo la segnalazione di un cittadino, che si trovava in centro con la famiglia. Sul posto sono arrivati subito i poliziotti che hanno cercato di fermare il giovane, in preda ai fumi dell'alcool e con una bottiglia rotta in mano, che stava agitando contro alcuni passanti. L'uomo, un nigeriano di 29 anni, dopo aver insultato in lingua inglese la polizia e tutte le istituzioni ha sferrato calci e pugni agli agenti, che lo hanno poi bloccato ed arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per vilipendio alle Istituzioni, tentato danneggiato aggravato e rifiuto delle generalità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schiantano in auto contro un tir in A1: muoiono una 24enne incinta e il suocero 76enne

  • Calendario di Miss Nonna 2020: per il mese di agosto c'è una nonna parmigiana

  • "Rimborsi raddoppiati per gli interventi chirurgici", sequestro di oltre 1 milione di euro alle Piccole Figlie: denunciati direttore e dirigente medico

  • Tragedia in stazione: uomo travolto ed ucciso da un treno

  • Più di mille giovani a Noceto per un rave in un capannone abbandonato

  • Bannone, pauroso frontale tra auto e furgone: tre feriti gravi

Torna su
ParmaToday è in caricamento