Ubriaco torna al bar con una spranga per affrontare i rivali: fermato dai carabinieri

E' successo in via Cavour a Fidenza: i militari sono riusciti a bloccare l'uomo prima che potesse fare danni

Grave episodio domenica sera all'interno di un locale multietnico di Fidenza, in via Cavour. La serata stava proseguendo tranquilla quando ad un certo punto uno degli avventori, un uomo straniero di mezza età, dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo avrebbe iniziato una discussione con altre persone, per futili motivi. Dopo essersi allontanato dal locale, già visibilmente ubriaco, è tornato con una spranga, che era andato a recuperare con l'obiettivo di farsi valere durante la lite. Sul posto, al suo ritorno, ha trovato i carabinieri che, nel frattempo, erano stati avvisati della situazione. L'uomo è stato bloccato e poi denunciato per possesso di arma impropria. La lite così è terminata ma rimane il problema della sicurezza in via Cavour. La consigliere di Forza Italia Francesca Gambarini ha sollevato il problema in Consiglio comunale. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Massacrata e minacciata per anni dal mio ex: adesso ho paura ad uscire di casa"

  • Cronaca

    Raid al parco Ducale, trovata e sequestrata droga: denunciati due pusher

  • Sport

    Vigilia contro il Milan, D'Aversa: "Bisogna andare oltre"

  • Politica

    Tagli alle pensioni per 28 mila parmensi? Pizzarotti: "Governo doveva abolire la povertà, abolisce la crescita"

I più letti della settimana

  • Tigotà apre a Parma lo store più grande della città

  • Bimba di 10 mesi muore nel sonno a Colorno: abitazione sotto sequestro

  • Poste non paga gli interessi di un buono di 34 anni fa: nonna e nipote risarciti

  • Lascia il figlio di 3 anni solo in casa per andare a firmare in Caserma, lui scappa in strada: 42enne denunciato

  • Primo prelievo multi organo a cuore fermo: lavoro di squadra tra Parma, Reggio e Modena

  • Tagli all'accoglienza: 21 euro a migrante ma Parma se ne frega e prepara mille posti

Torna su
ParmaToday è in caricamento