Tragedia in via Bologna: 50enne incinta di sette mesi muore in casa

Gli operatori del 118 hanno tentato di rianimarla ma non c'è stato nulla da fare: tra le ipotesi anche un possibile contagio da coronavirus

Tragedia nella mattinata di martedì 31 marzo in via Bologna a Parma. Una donna di circa 50enne, incinta da sette mesi, è morta mentre si trovava all'interno della sua abitazione. L'allarme è scattato ieri verso le prime ore della mattina: è stato il compagno a chiamare i soccorsi.

La donna da alcuni giorni non si sentiva bene: sul posto sono arrivati gli operatori del 118 con ambulanza e automedica. La donna era in condizioni disperate: l'intervento dei sanitari non è riuscito ad evitare il decesso. Le cause della morte sono in corso di accertamento:.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una delle ipotesi è che alla base del decesso ci possa essere stato un contagio da coronavirus. Nelle prossime ore il quadro della situazione sarà più chiaro: sul posto, oltre agli operatori del 118, anche una Volante della polizia. Sono in corso approfondimenti per ricostruire i giorni precedenti al tragico epilogo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Coronavirus: a Parma 21 nuovi casi e 2 morti

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • Morte del piccolo Jacopo, oggi l'autopsia: due persone indagate per omicidio colposo

  • Pizzarotti annuncia: "Giochi per bambini vietati, nei circoli anziani non si può giocare a carte"

Torna su
ParmaToday è in caricamento