Viaggio in via Mazzini, tra negozi sfitti e telecamere: "Non ci sentiamo tutelati"

Dopo le aggressioni dei giorni scorsi abbiamo trascorso un pomeriggio tra le gallerie del centro: tra spazi abbandonati, giovanissimi che si ritrovano sulle scale e divieti. Il racconto e le voci dei commercianti e dei passanti

Un pomeriggio in via Mazzini dopo le polemiche relative alle aggressioni avvenute sotto i portici, in pieno centro storico a Parma. Giovani e giovanissimi infatti si sono resi protagonisti di episodi di violenza gratuita che hanno sconvolto l'opinione pubblica: i cittadini, anche tramite i giornali, hanno reso pubbliche le loro idee rispetto a ciò che è accaduto. Le Istituzioni, riunite in un Tavolo la mattina del 15 febbraio, hanno cercato strumenti per combattere il fenomeno della violenza giovanile, sottolinenando il fatto che il 50% di questi episodi non vengono denunciati. IL RACCONTO

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tragedia sfiorata a Riccò, autobus divorato dalle fiamme: l'autista fa scendere gli studenti e li salva

  • Incidenti stradali

    Trecasali, si schianta con la moto contro il muro: grave al Maggiore

  • Cronaca

    "Mi spara, mi spara", 79enne minaccia la fidanzata del figlio: in casa aveva un fucile e una pistola

  • Cronaca

    Vandalismi all'Itis: bagno imbrattato con escrementi, gli studenti: "La scuola è nostra e va rispettata"

I più letti della settimana

  • San Secondo: 29enne esce in bicicletta e scompare

  • Pastorello, si schianta con l'auto contro un albero: muore 30enne

  • Il bimbo morto a 18 mesi aveva ingerito metadone

  • Claudio Lombino ritrovato a San Polo d'Enza

  • Carica Parma, torna Lizhang

  • Week end carico di eventi: mostre e cibo

Torna su
ParmaToday è in caricamento