Viaggio in via Mazzini, tra negozi sfitti e telecamere: "Non ci sentiamo tutelati"

Dopo le aggressioni dei giorni scorsi abbiamo trascorso un pomeriggio tra le gallerie del centro: tra spazi abbandonati, giovanissimi che si ritrovano sulle scale e divieti. Il racconto e le voci dei commercianti e dei passanti

Un pomeriggio in via Mazzini dopo le polemiche relative alle aggressioni avvenute sotto i portici, in pieno centro storico a Parma. Giovani e giovanissimi infatti si sono resi protagonisti di episodi di violenza gratuita che hanno sconvolto l'opinione pubblica: i cittadini, anche tramite i giornali, hanno reso pubbliche le loro idee rispetto a ciò che è accaduto. Le Istituzioni, riunite in un Tavolo la mattina del 15 febbraio, hanno cercato strumenti per combattere il fenomeno della violenza giovanile, sottolinenando il fatto che il 50% di questi episodi non vengono denunciati. IL RACCONTO

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Viaggiavano con 1 chilo e 50 grammi di eroina: maxi blitz dei Carabinieri al casello dell'A1

    • Cronaca

      Duc allagato: uffici chiusi oggi e domani

    • Cronaca

      Truffa del termosifone: rubati migliaia di euro ad un'anziana

    • Cronaca

      Campagna antitruffe della Polizia: i consigli

    I più letti della settimana

    • Cariparma, prendono a picconate le vetrate: ad 'aspettarli' i Carabinieri in borghese che li arrestano

    • Bocconi avvelenati: ecco la mappa delle zone a rischio

    • Blitz della Municipale: due giovani fermati mentre si fumavano una canna

    • "Parma al centro di un traffico di yacht: tra mafia russa e 'Ndrangheta"

    • Rapina alla Cariparma di Collecchio: giallo sui colpi di arma da fuoco

    • Trasporto pubblico locale, la Tep perde: gara affidata temporaneamente a Busitalia

    Torna su
    ParmaToday è in caricamento