Viaggio in via Mazzini, tra negozi sfitti e telecamere: "Non ci sentiamo tutelati"

Dopo le aggressioni dei giorni scorsi abbiamo trascorso un pomeriggio tra le gallerie del centro: tra spazi abbandonati, giovanissimi che si ritrovano sulle scale e divieti. Il racconto e le voci dei commercianti e dei passanti

Un pomeriggio in via Mazzini dopo le polemiche relative alle aggressioni avvenute sotto i portici, in pieno centro storico a Parma. Giovani e giovanissimi infatti si sono resi protagonisti di episodi di violenza gratuita che hanno sconvolto l'opinione pubblica: i cittadini, anche tramite i giornali, hanno reso pubbliche le loro idee rispetto a ciò che è accaduto. Le Istituzioni, riunite in un Tavolo la mattina del 15 febbraio, hanno cercato strumenti per combattere il fenomeno della violenza giovanile, sottolinenando il fatto che il 50% di questi episodi non vengono denunciati. IL RACCONTO

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Donna strattonata e rapinata da due passanti che cercavano lavoro

    • Cronaca

      Folle gioco tra i 13enni: attraversano i binari con il treno in corsa

    • Sport

      Parma, il ritorno di Ciccio Corapi

    • Cronaca

      Allarmi furti a San Martino Sinzano, l'assessore Boselli: "Vigilanza privata? Non è la soluzione"

    I più letti della settimana

    • E' in vendita anche a Parma la marijuana legale: ecco dove si può comprare EasyJoint

    • "Tredicenni si buttano sotto le auto e fingono di farsi investire"

    • Rinvenuto un villaggio neolitico durante gli scavi per il nuovo Conad

    • Donna incinta investita da un'auto in viale Piacenza

    • Rubano nel supermercato e prendono a colpi di catena il titolare: due donne in manette

    • Veicolo in fiamme in tangenziale Nord: strada chiusa e traffico nel caos

    Torna su
    ParmaToday è in caricamento