Viaggio in via Mazzini, tra negozi sfitti e telecamere: "Non ci sentiamo tutelati"

Dopo le aggressioni dei giorni scorsi abbiamo trascorso un pomeriggio tra le gallerie del centro: tra spazi abbandonati, giovanissimi che si ritrovano sulle scale e divieti. Il racconto e le voci dei commercianti e dei passanti

Un pomeriggio in via Mazzini dopo le polemiche relative alle aggressioni avvenute sotto i portici, in pieno centro storico a Parma. Giovani e giovanissimi infatti si sono resi protagonisti di episodi di violenza gratuita che hanno sconvolto l'opinione pubblica: i cittadini, anche tramite i giornali, hanno reso pubbliche le loro idee rispetto a ciò che è accaduto. Le Istituzioni, riunite in un Tavolo la mattina del 15 febbraio, hanno cercato strumenti per combattere il fenomeno della violenza giovanile, sottolinenando il fatto che il 50% di questi episodi non vengono denunciati. IL RACCONTO

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Corteo della Liberazione, Pizzarotti: "Orgoglioso di essere un sindaco antifascista"

    • Cronaca

      Trovato un cadavere in Po: è quello di Bebe Brown?

    • Sport

      Parma-Sudtirol 0-1 | Questa è crisi vera

    • Sport

      Parma, Ferrari tuona: "Chi non ci crede faccia un passo indietro"

    I più letti della settimana

    • Terribile schianto auto-vespa a Pieveottoville: muore un 55enne

    • Donna annegata nel Po: interrogato un 35enne di Viadana

    • Casa Cantoniera in vendita, le associazioni: "Servira' solo a fare cassa"

    • Esce di casa e si perde nel bosco: 65enne ritrovata priva di sensi sul greto di un torrente

    • Truffe agli anziani lungo la via Emilia: i Carabinieri (quelli veri) arrestano tre persone

    • Sequestrate oltre 358.000 uova destinate alla commercializzazione

    Torna su
    ParmaToday è in caricamento