Bedonia, il Centro Commerciale naturale fa scuola - Esempio per i Comuni del Lago di Garda

Nei giorni scorsi il presidente Katia Sbarbori e il vicepresidente Marco Mariani sono stati invitati a raccontare la realtà dell'iniziativa del paese del Parmense da 5 Comuni che si affacciano sul lago

La storia di successo del Centro Commerciale Naturale di Bedonia fa scuola nel resto di Italia. Nei giorni scorsi il presidente Katia Sbarbori e il vicepresidente Marco Mariani sono stati invitati a raccontare la realtà dell’iniziativa del paese del Parmense da 5 Comuni che si affacciano sul lago di Garda che stanno progettando la realizzazione di un centro commerciale naturale nel loro territorio. “Questi territorio – spiega il vicepresidente Mariani – sono molto noti a livello turistico ma fanno fatica a valorizzare i loro centri storici e commerciali. Per questo motivo, unendosi in un progetto comune, stanno pensando di realizzare un CCN e hanno preso come punto di riferimento il nostro che rappresenta una delle iniziative più affermate e che negli anni avesse creato più attività”.

L’incontro è avvenuto nel Comune di Castelnuovo del Garda, in presenza dell’Assessore al Commercio Elena Tenero e del Sindaco Maurizio Bernardi, oltre a due amministratori di due comuni limitrofi coinvolti nel progetto. Tante le cose realizzate a Bedonia che hanno scatenato l’interesse: dal coinvolgimento di oltre cinquanta attività commerciali bedoniesi alle 1100 fidelity card emesse che, in quattro anni, hanno costruito un giro di affari pari a 12 milioni di euro, senza dimenticare l’innovativa targa fatta con la pietra di Bedonia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Vogliamo ringraziare pubblicamente gli amministratori per la loro ospitalità – sottolinea il vicepresidente Mariani - e ci teniamo a sottolineare quanto sia stato gratificante per noi, sapere che comuni famosi nel mondo come quelli del Lago di Garda e del parco di Gardaland, hanno guardato a noi come un esempio da replicare e dal quale poter prendere spunti di crescita”. Commenta positivamente l’iniziativa anche il consigliere comunale con delega alle attività produttive, Gianpaolo Serpagli. “Fa molta piacere – dice – che venga riconosciuto il lavoro svolto negli ultimi quattro anni con il nostro CCN, ci rende orgogliosi e ci fa capire che lavorando con impegno e attenzione si possono creare iniziative importanti e significative anche nelle montagne parmensi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

  • Coronavirus: dopo Piacenza nuove restrizioni in arrivo anche a Parma

  • Coronavirus: a Parma sabato e domenica chiusi centri commerciali e supermercati

  • Salsomaggiore: muore il medico termale Ghvont Mrad

  • Coronavirus: il Gruppo Chiesi dona 3 milioni di euro e aumenta del 25% lo stipendio dei lavoratori

  • Coronavirus, Venturi: "Sistema al collasso se a Parma i contagi non diminuiscono"

Torna su
ParmaToday è in caricamento