Collecchio, presidio all'Artegrafica Silva: 18 operai rischiano il posto

I lavoratori stanno presidiando i cancelli dell'azienda a Lemignano con i rappresentanti della SLC Cgil che chiedono soluzioni affinché si impedisca la chiusura di un'altra storica azienda del nostro territorio

Secondo gli ultimi dati il parmense sta uscendo a piccoli passi dalla crisi economica, ma sono sempre più frequenti le aziende che non riescono a versare gli stipendi ai dipendenti. Da questa mattina 18 lavoratori dell'Artegrafica Silva, marchio storico dell'editoria in grave crisi, stanno presidiando i cancelli dell'azienda a Lemignano di Collecchio con i rappresentanti della SLC Cgil. Dal primo gennaio è scattata la cassaintegrazione straordinaria, con termine il 15 febbraio. Nessuno degli operai ha percepito lo stipendio di dicembre e gennaio, situazione resa ancora più difficile dal fatto che sono tutti lontani dalla pensione. Come riferito dalla SLC Cgil, il presidio è stato organizzato per sollecitare attenzione e chiedere soluzioni, come risposte di sistema o di consorzio, affinché si impedisca la chiusura di un'altra storica azienda del nostro territorio.

Potrebbe interessarti

  • Parma, tappa per BlaBlaBus: si viaggia in tutta Europa

  • Le cause e i rimedi naturali per combattere la pancia gonfia

  • Come pulire e igienizzarei bidoni della spazzatura

  • I 10 elementi che devono essere conservati fuori dal frigorifero

I più letti della settimana

  • Schianto tra due mezzi pesanti in A1: muore un camionista

  • Incidente in piscina: la 12enne parmigiana è morta

  • Tragedia a Colorno: ciclista 54enne cade sull'Asolana e muore

  • Pauroso schianto tra auto e bici a Noceto: 16enne gravissimo al Maggiore

  • Parma sotto choc per la morte di Sofia Bernkopf: "Una bambina che amava ballare e sorrideva a tutti"

  • Caso Pesci, i medici del Pronto Soccorso: "Legata, con una pallina in bocca e frustata"

Torna su
ParmaToday è in caricamento