Fondazione Human Age Institute e Number1 insieme per un’iniziativa a favore delle persone che lavorano in azienda e dei loro familiari

“Persone in Azione”: il progetto dedicato all’orientamento lavorativo di persone con particolari fragilità

Fondazione Human Age Institute (HAI) e Number 1 Logistics Group promuovono “Persone in Azione”, un progetto dedicato  all’orientamento lavorativo di persone con particolari fragilità e con difficoltà nella ricerca di un lavoro. In uno scenario caratterizzato da una forte complessità, la responsabilità sociale d’impresa assume un ruolo centrale non solo per definire in modo corretto le strategie di sviluppo dell’impresa, ma per dare anche una risposta efficace e concreta ai bisogni delle persone.

Per questo Number 1 Logistics Group - gruppo leader nel settore della logistica che si distingue per un forte impegno in progetti di CSR e di inclusione sociale - ha deciso di aderire all’iniziativa “Persone in Azione” di Human Age Institute (HAI). La Fondazione, nata per iniziativa di ManpowerGroup, pone al centro delle sue attività la persona e i suoi talenti, con una particolare attenzione alla dimensione dell’inclusione lavorativa di tutti coloro che presentano situazioni di fragilità o svantaggio e che vivono contesti personali, sociali e familiari di difficoltà. 

Il progetto “Persone in Azione” vuole andare proprio in questa direzione, offrendo a familiari dei dipendenti in condizioni di fragilità un percorso individuale di orientamento lavorativo interamente gratuito. Partendo da un’analisi dell’obiettivo professionale di ciascun soggetto, Fondazione HAI offre il supporto di professionisti del settore, nella definizione di un piano di ricerca di lavoro, condividendo con il candidato gli strumenti e i canali più utili per ciascuna esigenza. Il percorso di orientamento è poi costituito da una serie di colloqui con gli esperti della Fondazione che, per rispondere alle esigenze di sicurezza imposte dal Covid19, si svolgono online. Sono numerosi i temi che si affrontano durante i colloqui di orientamento professionale: dall’analisi delle soft e hard skills alla redazione efficace di un CV e dei profili social; dalla gestione del colloquio di lavoro all’utilizzo degli strumenti e canali di ricerca più efficaci.

“Il progetto “Persone in Azione” è stato avviato nelle società del nostro Gruppo in un momento molto particolare: da un lato per l’emergenza Covid-19 e per tutte le conseguenze economiche, sociali ed emotive che ha avuto per il mondo del lavoro e per il tessuto sociale del nostro territorio, dall’altro perché Number1 è appena diventata Società Benefit e sta indirizzando sempre più i suoi
obiettivi verso l’integrazione di innovazione e sostenibilità. L’adesione a un progetto che fa della Responsabilità sociale, dell’occupabilità e dell’aiuto a chi si trova in difficoltà i suoi cardini, è stata un’opportunità che Number1 ha colto, in linea con i propri valori che sente condivisi da Fondazione Human Age Institute (HAI)” dichiara Renzo Sartori, Presidente di Number1 Logistics Group.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Siamo lieti che Number 1 sostenga insieme a noi lo sviluppo di “Persone in Azione”, un progetto che abbiamo implementato per la prima volta in provincia di Parma ottenendo ottimi risultati. In un contesto difficile come quello che stiamo attraversando, è fondamentale supportare al meglio le persone che vivono situazioni di maggiori fragilità, ed è ancora più importante quando questo
supporto viene offerto da un’impresa. “Persone in Azione” non è solo un progetto che fa del bene alle persone che lavorano in azienda, ma contribuisce ad aumentare il benessere di tutta la comunità ed è proprio per questo che lo stiamo promuovendo in tutta Italia, cercando di coinvolgere realtà del mondo dell’impresa e del terzo settore”, dichiara Giovanni Rossi, Segretario Generale di Fondazione Human Age Institute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in arrivo un nuovo Dpcm: le misure dal 14 luglio

  • Choc a Collecchio: muore a 12 anni per una malattia fulminante

  • La finalista parmigiana dell'ultima edizione di MasterChef Italia Marisa Maffeo ricevuta dall'assessore Casa

  • Bollo auto, chi paga e chi no: le informazioni sulle esenzioni

  • Bimbo di 2 anni azzannato da un cane in via Po: è grave in ospedale

  • Fanno sesso in Pilotta e aggrediscono i poliziotti: due arresti

Torna su
ParmaToday è in caricamento