Il Salame Felino IGP protagonista su Raidue, a “Frigo”

La trasmissione andrà in onda su Raidue sabato 24 novembre, alle ore 10:30

È il Salame Felino IGP, insieme ad altre tre eccellenze italiane come l’Olio Terre di Bari e di Bitonto DOP, la Salama da Sugo IGP e il Limone di Siracusa IGP, il protagonista della puntata di “Frigo” in onda su Raidue sabato 24 novembre, alle ore 10:30. Il programma, condotto da Nicola “Tinto” Prudente, anima e voce del programma “Decanter” di Rai Radio2, è realizzato in collaborazione con il MIPAAFT - Ministero delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo: l’idea è quella di sfruttare le potenzialità del mezzo televisivo per un’azione di “alfabetizzazione alimentare”. In altre parole, si punta a valorizzare lo straordinario patrimonio enogastronomico italiano. Il format di “Frigo” prevede che un ospite in studio racconti a Tinto i piatti “della memoria”: il cibo legato ai ricordi dell’infanzia, quello preparato in casa da nonne e mamme. A celebrare il Salame Felino IGP sarà un volto storico della RAI: Michele Mirabella, personaggio tv ma anche attore e regista teatrale. In parallelo, la chef Sara Di Palma, partendo proprio dal racconto di Mirabella, dovrà cucinare in studio questi “piatti della memoria”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Pilastrello, auto esce di strada: muore il conducente 51enne

  • Maestra parmigiana litiga su Twitter con un fumettista: poi si incontrano e lo sposa

  • Fase 2: ecco cosa si potrà fare (e cosa no) dal 3 giugno

  • Coronavirus: a Parma un morto e 4 nuovi casi

  • Emergenza Covid-19, 100 carabinieri contagiati: un militare di Noceto è deceduto

  • Coronavirus, 3 giugno: ecco cosa potranno fare da oggi i parmigiani

Torna su
ParmaToday è in caricamento