Il Salame Felino IGP protagonista su Raidue, a “Frigo”

La trasmissione andrà in onda su Raidue sabato 24 novembre, alle ore 10:30

È il Salame Felino IGP, insieme ad altre tre eccellenze italiane come l’Olio Terre di Bari e di Bitonto DOP, la Salama da Sugo IGP e il Limone di Siracusa IGP, il protagonista della puntata di “Frigo” in onda su Raidue sabato 24 novembre, alle ore 10:30. Il programma, condotto da Nicola “Tinto” Prudente, anima e voce del programma “Decanter” di Rai Radio2, è realizzato in collaborazione con il MIPAAFT - Ministero delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo: l’idea è quella di sfruttare le potenzialità del mezzo televisivo per un’azione di “alfabetizzazione alimentare”. In altre parole, si punta a valorizzare lo straordinario patrimonio enogastronomico italiano. Il format di “Frigo” prevede che un ospite in studio racconti a Tinto i piatti “della memoria”: il cibo legato ai ricordi dell’infanzia, quello preparato in casa da nonne e mamme. A celebrare il Salame Felino IGP sarà un volto storico della RAI: Michele Mirabella, personaggio tv ma anche attore e regista teatrale. In parallelo, la chef Sara Di Palma, partendo proprio dal racconto di Mirabella, dovrà cucinare in studio questi “piatti della memoria”.

Potrebbe interessarti

  • Come smettere di fumare: trucchi e consigli

  • Come combattere il caldo durante il viaggio in auto

  • Sabbia in casa: trucchi e consigli per liberarsene

  • Quando gli odori risvegliano i ricordi

I più letti della settimana

  • Picco di caldo a Parma: ecco come saranno le temperature per Ferragosto

  • Rischia di annegare al mare a Marina di Massa: 38enne di Fontanellato gravissima

  • Atleta cade in un burrone durante una gara di trial: 48enne muore al Maggiore di Parma

  • Organizzava spedizioni punitive dalla sua casa di Borgotaro: arrestato boss della 'Ndrangheta

  • Scossa di terremoto 3.9 con epicentro a Borgotaro

  • Ricatto a luci rosse: "Paga 2 mila euro o diffondiamo le immagini dei video porno che hai guardato"

Torna su
ParmaToday è in caricamento