montagna 2000: nominato l’organismo di vigilanza ai sensi del d. lgs. 231/01

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Nel corso della riunione dello scorso 29 novembre l’amministratore unico di Montagna 2000 S.p.A. Emilio Guidetti ha nominato l’organismo di vigilanza ai sensi del Decreto Legislativo 231/01 e s.m.i.. La nomina dell’organismo di vigilanza completa il quadro di riassetto della governance aziendale, richiesto dai soci, a seguito della unificazione delle cariche di amministratore unico e direttore generale. L’organismo di vigilanza sarà composto dal dr. Corrado Zanichelli, dottore commercialista, giudice tributario e membro della commissione nazionale dei dottori commercialisti con ruolo di presidente, ing. Chiara Melioli, ingegnere ambientale iscritta all’albo professionale ed esperta di tematiche legate alla sicurezza. Completa la composizione dell’organismo di vigilanza, come membro interno, Stefania Molinari HR manager della società, non coinvolta nel processo decisionale ma con attività legata ai servizi di staff. Si ritiene che la nomina di un membro interno possa consentire una più efficace e rapida conoscenza dell’azienda da parte dei membri esterni al fine di rendere da subito efficace il controllo. La società ha ritenuto di identificare le competenze necessarie per l’organismo di vigilanza attraverso l’analisi tra i rischi evidenziati e elencati nel proprio Modello di Organizzazione e Gestione e le varie professionalità dei potenziali candidati, in modo da garantirsi membri in grado di analizzare le aree di maggiore criticità. L’amministratore unico, durante la riunione, ha ringraziato i membri dell’organismo di vigilanza ed augurato loro buon lavoro consegnando loro una copia del bilancio socio ambientale della società ritenuto un elemento di prima analisi delle attività svolte e del loro andamento.

Torna su
ParmaToday è in caricamento