Prosciutto di Parma, gli Stati Uniti diventano il primo mercato estero

Nel 2010 venduti negli States 450mila prosciutti con un incremento rispetto all'anno precedente del 17% e per un valore di 40 milioni di euro. Il mercato americano, con questo risultato, supera quello francese

Il 2010 è stato l’anno dei record per il Prosciutto di Parma sul mercato nordamericano. I pezzi venduti negli Stati Uniti hanno raggiunto le 450.000 unita’, per un valore di quasi 40 milioni di euro, segnando un incremento rispetto all’anno precedente del 17%, pari a circa 65.000 prosciutti. Grazie a questo risultato – spiega il Consorzio gli Usa scavalcano la Francia e diventano il primo mercato per l’export del Prosciutto di Parma. Benissimo anche il Canada, dove le aziende del Consorzio registrano un aumento del 42%, per un totale di quasi 60.000 prosciutti esportati e un valore di circa 4 milioni.

Potrebbe interessarti

  • Parma, tappa per BlaBlaBus: si viaggia in tutta Europa

  • Le cause e i rimedi naturali per combattere la pancia gonfia

  • Come pulire e igienizzarei bidoni della spazzatura

  • I 10 elementi che devono essere conservati fuori dal frigorifero

I più letti della settimana

  • Schianto tra due mezzi pesanti in A1: muore un camionista

  • Incidente in piscina: la 12enne parmigiana è morta

  • Tragedia a Pontetaro: 25enne si tuffa nel fiume e annega

  • Perde il lavoro e tenta di suicidarsi in tangenziale: 22enne salvato dai poliziotti

  • Parma sotto choc per la morte di Sofia Bernkopf: "Una bambina che amava ballare e sorrideva a tutti"

  • Pauroso schianto tra auto e bici a Noceto: 16enne gravissimo al Maggiore

Torna su
ParmaToday è in caricamento