Cooperazione, visita in Provincia del console tunisino Ben Abed

Il delegato è stato ricevuto dal vicepresidente Ferrari. Presente anche Ben Abdelafou Sihem presidente dell'associazione Donna tunisina a Parma. Tra i temi trattati anche il progetto dell'Agropolo in Marocco

Si è parlato di economia, agroindustria, formazione e cooperazione internazionale nell'incontro fra il vicepresidente della Provincia Pier Luigi Ferrari e il console tunisino di Genova Selah Dine Ben Abed.
Nella nostra città il console, che sta preparando la visita in programma per il 22 ottobre dell'ambasciatore della Tunisia in Italia, era accompagnato da Kamel Sfar e Ben Abdelafou Sihem presidente dell'associazione Donna tunisina a Parma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare si sono approfonditi i temi legati al progetto dell'Agropolo in Marocco a cui la Provincia insieme all'Università sta lavorando da tempo, esperienza che potrebbe essere affrontata anche con la Tunisia. Fra i progetti particolare attenzione è stata rivolta alla formazione professionale, ambito nel quale la Provincia ha già avviato in passato una collaborazione con la Tunisia su specifiche azioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Trovato il corpo del 18enne parmigiano annegato in mare

  • Tragedia: 25enne muore in ospedale 18 mesi dopo l'incidente

  • Affittano una casa al mare ma la trovano occupata: coppia di Felino truffata via internet

  • Coronavirus, a Parma otto nuovi casi: nessun decesso in tutta la regione

Torna su
ParmaToday è in caricamento