Cooperazione, visita in Provincia del console tunisino Ben Abed

Il delegato è stato ricevuto dal vicepresidente Ferrari. Presente anche Ben Abdelafou Sihem presidente dell'associazione Donna tunisina a Parma. Tra i temi trattati anche il progetto dell'Agropolo in Marocco

Si è parlato di economia, agroindustria, formazione e cooperazione internazionale nell'incontro fra il vicepresidente della Provincia Pier Luigi Ferrari e il console tunisino di Genova Selah Dine Ben Abed.
Nella nostra città il console, che sta preparando la visita in programma per il 22 ottobre dell'ambasciatore della Tunisia in Italia, era accompagnato da Kamel Sfar e Ben Abdelafou Sihem presidente dell'associazione Donna tunisina a Parma.

In particolare si sono approfonditi i temi legati al progetto dell'Agropolo in Marocco a cui la Provincia insieme all'Università sta lavorando da tempo, esperienza che potrebbe essere affrontata anche con la Tunisia. Fra i progetti particolare attenzione è stata rivolta alla formazione professionale, ambito nel quale la Provincia ha già avviato in passato una collaborazione con la Tunisia su specifiche azioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bedonia, precipita con l'auto nel Taro: muore 20enne

  • Panico in via Newton, fiamme nella scuola: evacuati gli studenti

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Fallisce la Sebiplast: al via i licenziamenti collettivi

  • Spettacoli teatrali, arte e mercatini...di Natale: week end ricchissimo

  • E' morto Beppe Aliano, il 19enne rimasto coinvolto nello scontro di Fontanini

Torna su
ParmaToday è in caricamento