Rinnovo del Consiglio notarile di Parma: tra riconferme e un nuovo ingresso

Il Presidente Almansi: “I Notai affiancheranno cittadini e istituzioni nella delicata fase della ripartenza”

A seguito del parziale rinnovo del Consiglio notarile di Parma, sono stati riconfermati i Notai Massimiliano Cantarelli, Antonio Caputo e Mario Rossi. Si registra inoltre il nuovo ingresso, quale Consigliere, di Maria Paola Salsi. Oltre ai già citati, il Consiglio notarile risulta inoltre composto dal Presidente Giulio Almansi, dal Segretario Beatrice Rizzolatti e dai Consiglieri Mario Dagres, Cecilia Renzulli e Pietro Sbordone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un Consiglio che sarà chiamato a guidare il notariato parmense nei delicati mesi successivi alla ripartenza: “Non è difficile ipotizzare che gli effetti dei mesi di lockdown sull’economia del territorio non saranno trascurabili – commenta il Presidente Almansi – e per farvi fronte occorreranno gli sforzi di tutti: cittadini, imprese, istituzioni e professionisti. Noi Notai faremo la nostra parte, come già nei mesi più drammatici dal punto di vista dei contagi, nei quali non abbiamo mai chiuso i nostri Studi, come nostro dovere in qualità di Pubblici ufficiali. Voglio anche ricordare la donazione effettuata dai Notai del Distretto all’Azienda Ospedaliero-Universitaria, che si è aggiunta ai numerosissimi gesti di solidarietà compiuti da tante realtà del territorio. Nei mesi che verranno, metteremo a disposizione le nostre competenze giuridiche per stimolare la ripartenza e, contemporaneamente, essere garanti di legalità, vigilando per scongiurare il rischio che vi sia chi possa tentare di approfittare di una situazione complessa, a danno soprattutto dei soggetti e delle categorie che hanno subito con maggiore intensità le conseguenze economiche dell’epidemia. Non è infatti un caso se il notariato rappresenta, tra le categorie professionali, la prima per numero di segnalazioni antiriciclaggio". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Bedonia, lite per un muretto: 63enne uccide il vicino di casa 70enne fracassandogli il cranio

  • Nuova ordinanza: dal 26 giugno i posti a sedere su bus e treni possono essere occupati al 100%

  • Paura a Cangelasio: esplosione ed incendio in un fienile e un'abitazione

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

  • Scuola, le linee guida di Azzolina preoccupano i dirigenti scolastici: "Insostenibili"

Torna su
ParmaToday è in caricamento