dagli utili di montagna 2000 iniziative per la formazione nelle scuole e la sicurezza dei cittadini

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

L'assemblea dei soci di Montagna 2000 Spa in data 20 novembre ha approvato un piano di ristorno di risorse a favore della formazione e della sicurezza nei Comuni soci. In particolare è stato deliberato che i fondi saranno spesi per attività formative nelle scuole e per l’acquisto di nuovi defibrillatori portatili. Negli ultimi 3 anni, la società in house Montagna 2000 ha avviato e messo in campo un’imponente opera di risanamento che ha portato al consolidamento economico e finanziario della stessa. Questa riorganizzazione ha consentito a Montagna 2000 Spa un incremento dei ricavi e risultati economici positivi che hanno permesso di approvare un piano di ristorno di risorse per i comuni soci. I Comuni soci hanno indicato il criterio della suddivisione dei fondi in base al numero degli utenti. Le iniziative che la società intende compiere riguardano progetti didattici per la formazione sulla risorsa idrica nelle scuole a cura della stessa società o su progetti presentati dalle scuole che la società valuterà con apposita commissione. Inoltre si è deciso che parte dei fondi possono essere destinati all'integrazione della dotazione dei defibrillatori portatili (DAE) nelle scuole e nelle comunità del territorio incrementando la sicurezza dei cittadini. In questo caso la clausola è quella che il DAE debba essere inserito nella rete DAErespondER (https://www.118er.it/dae/info.asp) cui Montagna 2000 partecipa tra le prime società pubbliche in Emilia Romagna.

Torna su
ParmaToday è in caricamento