Escursione agli stretti di giaredo

In una valle che ci porta indietro nel tempo, o quasi, un torrente con acque fresche e limpide, che nei millenni ha scavato un canyon.
Un paradiso per i geologi che trovano qui tutte le pietre presenti nel nostro Appennino Tosco-Emiliano, esposte in modo spettacolare.
Il paradiso per tutti coloro che cercano rifugio dal caldo soffocante dell'estate per almeno un giorno.
Un'escursione "cammina e nuota" che ci fa godere di una natura veramente selvaggia a pochi chilometri dal nostro mondo abituale.
Proprio per questo tanto delicata quanto severa: anfibi che si riproducono in quantità ed una sequenza di paesaggi uno più spettacolare dell'altro, per fortuna all'interno di una area protetta.
La guida escursionistica ambientale abilitata, fornisce mute, giubbotto di salvataggio e caschetto.
Punto d'incontro la stazione ferroviaria di Pontremoli (MS) (so che è indicato Borgo Val di taro, nel dove perché elenca esclusivamente comuni di Parma, ovviamente, ma siamo proprio dietro l'angolo, in una meravigliosa zona che necessita di turismo sostenibile ed ha i numeri per farlo) da dove procederemo per 6 km verso gli stretti cercando di ridurre il numero delle auto per minimizzare l'impatto ambientale ed anche per problemi di parcheggio.
L'escursione avrà una durata di circa 4/5 h.
Prenotazione obbligatoria entro sabato 27.07.2019 h 14.00.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • La musica che fa la storia: inizia la stagione al Campus Industry

    • dal 27 settembre 2019 al 16 maggio 2020
    • Campus Industry Music
  • 'Carosello. Pubblicità e Televisione 1957-1977': al via la mostra alla Magnani Rocca

    • dal 7 settembre al 8 dicembre 2019
    • Fondazione Magnani Rocca
  • Ecco il Barezzi Festival, da Echo & The Bunnymen a Vasco Brondi e Cristiano Godano: il programma

    • da domani
    • dal 15 al 17 novembre 2019
    • Teatro Regio, Auditorium Paganini
  • naked woman di roberto petrolini

    • Gratis
    • dal 9 al 28 novembre 2019
    • Chaos Art Gallery
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ParmaToday è in caricamento