Febbre a '90

«FEBBRE A 90», party con tutta la musica e l'atmosfera degli anni '90: dj set, omaggi, consigli per la scaletta e concerto opening act del reggiano DUO RUGGIO, pop-rock
Sabato 27 febbraio al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Re), dalle ore 21.30 

Travolta dalla febbre del sabato sera, ma - attenzione - una «Febbre a 90», non a 70! È questo l’elettrizzante destino della serata di sabato 27 febbraio2016 alle ore 22.30 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia), dove torna a grande richiesta «Febbre a 90», il party dedicato alla musica, allo stile e alle icone che hanno segnato gli anni ’90. Nel weekend il Fuori Orario rimane chiuso venerdì 26, ma apre eccezionalmente domenica 28 per ospitare alle ore 18.30 Santa Maria & Friends 2.0, concerto di cover del personale dell’Arcispedale Santa Maria Nuova - Irccs di Reggio Emilia, con ricavato devoluto alla onlus Grade (apericena + concerto a 10 euro, senza tessera Arci; per info e prenotazioni, 0522-296623 / 296888).

Intanto sabato il party «Febbre a 90» viene preceduto alle ore 21.30 dal concerto del reggiano Duo Ruggio, con Salvatore «Ruggio» Ruggero a voce e chitarra e Giuliano «Mr. Galliver» Gilioli alla chitarra, fautori di un pop-rock italiano da Lucio Battisti ai Negramaro, passando per Rino Gaetano e Ligabue, il tutto all’insegna del massimo coinvolgimento. Ingresso a 12 euro con una consumazione inclusa, riservato ai soci Arci. Il Fuori Orario apre alle 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970). Dalle 20.30 alle 22 l’Apericena, offerto dal circolo e accompagnato dalla selezione musicale di Puccione. Servizio bus gratuito da Parma, sostenuto dal Fuori Orario: orari, fermate e info varie su www.arcifuori.it.

«Febbre a 90» è in tour in tutta Italia per il quarto anno consecutivo e ormai un punto di riferimento per tutti gli amanti degli anni ’90: un contenitore in cui confluisce il meglio di quel mitico decennio, per chi allora c’era come per chi non c’era. Il «dress code» è più che mai gradito e sono previsti gliomaggi di goleador e maschere dei più importanti personaggi del periodo, grazie anche all’official partner Ceres. Sulla bacheca ciascuno può postare le canzoni anni Novanta che vorrebbe sentire durante la serata, magari dopo aver dato un’occhiata all’apposita pagina Facebookwww.facebook.com/events/1701406696802496.

Gli anni ’90 sono stati caratterizzati da una notevole eterogeneità musicale: l’alternative rock dei Nirvana andava in classifica con il bubble pop delle Spice Girls, c’erano le boyband e la dance da autoscontri, ma anche il crossover tra rap e rock e alcuni hit che fanno tuttora saltare i giovanissimi. Il dj set 90’s ripercorre così rock, pop, elettronica, dance e rap, per ricreare perfettamente quell’atmosfera, passando con disinvoltura dagli hit più commerciali alle perle indimenticate più alternative. Qualche nome? Coolio, Goo Goo Dolls, Oasis, Blur, Corona, Backstreet Boys, Red Hot Chili Peppers, Madonna, No Doubt, Verve, Take That, Rem, Radiohead, Robbie Williams, Puff Daddy, Natalie Imbruglia, Foo Fighters, New Radicals, Metallica, U2, Garbage, Britney Spears, Alanis Morissette, Green Day, Blink 182 e molto altro

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Disco&Feste, potrebbe interessarti

I più visti

  • Parma 2020 in 48 ore: un itinerario nei luoghi imperdibili della Capitale Italiana della Cultura

    • dal 15 gennaio al 30 settembre 2020
    • Location varie
  • Florilegium di Rebecca Louise Law a Parma2020 per Pharmacopea

    • Gratis
    • dal 29 febbraio al 19 dicembre 2020
    • Antica Farmacia S. Filippo Neri
  • Il Tempo della Scienza: la Citizen Science per scoprire la natura delle Aree Protette

    • dal 6 febbraio al 18 ottobre 2020
    • Location varie
  • Labirinto di Franco Maria Ricci: i giardini di luglio, conversazioni sul verde

    • dal 2 al 30 luglio 2020
    • Labirinto della Masone
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ParmaToday è in caricamento