Fidenza Village omaggia Parma Capitale della Cultura

Con l’apertura ufficiale di “Parma, Capitale Italiana della Cultura 2020”, il Villaggio, Socio Fondatore del Comitato organizzatore, dà il via al suo ricco programma di eventi sotto la direzione creativa di Davide Rampello. Si parte con la celebrazione della luce, culmine espressivo di felicità popolare

Si accendono le luci su Parma 2020 e Fidenza Village celebra Parma Capitale italiana della Cultura. In concomitanza con le celebrazioni inaugurali, il Villaggio, socio fondatore del Comitato organizzatore di Parma 2020 e partner ufficiale di Parma 2020, ha omaggiato la manifestazione con “Festive Lights”, l’accensione di tradizionali luminarie siciliane, simbolo del genio creativo dell’artigianalità italiana, che illumineranno vie e architetture con giochi di luci e colori, trasformandolo in un vero e proprio Paese in festa e daranno il benvenuto ai visitatori nella terra Capitale della Cultura, già in prossimità del Casello dell’A1.

Ad alzare idealmente l’interruttore delle luminarie c’erano Davide Rampello direttore artistico di Fidenza Village, il business director Edoardo Vittucci, la presidente di Destinazione Turistica Emilia Natalia Maramotti e il vice sindaco di Fidenza Davide Malvisi.

“La partecipazione di Fidenza Village al programma di eventi legato alle celebrazioni di Parma Capitale italiana della Cultura 2020 ruoterà proprio attorno al tema del ‘Villaggio’, inteso come luogo di aggregazione comunitaria, di racconto delle identità, come luogo privilegiato della conoscenza e del racconto, della condivisione delle storie e del riconoscimento all’interno di una comunità attraverso stessi valori e stessi linguaggi” – spiega Davide Rampello da poco nominato Direttore artistico di Fidenza Village- Il tema della Luce si inserisce perfettamente in questa prospettiva, poiché da sempre la luce è sinonimo di festa, festa di piazza.

Nel nostro Paese, infatti, le luminarie godono di una lunga e antica tradizione sia religiosa che laica, rappresentando un linguaggio festivo che appartiene al paese, alla comunità, al villaggio. Proprio come il villaggio di Fidenza Village che, sempre di più, punta a diventare luogo di connessione, di racconto e di amplificazione del territorio verso l’ospite internazionale ma, soprattutto, di aggregazione di comunità, di uomini, di storie.

“Siamo entusiasti di essere parte integrante di questa meravigliosa avventura, qual è Parma 2020” - spiega Edoardo Vittucci, Business Director di Fidenza Village “Nei nostri 17 anni di storia, la valorizzazione del territorio in Italia e all’estero è stato contemporaneamente un obiettivo e un valore. Poter lavorare insieme con Istituzioni e tantissimi partner locali è un grande privilegio e onore ma anche uno stimolo a migliorare sempre di più per offrire ai nostri ospiti un’esperienza indimenticabile di shopping, cultura, gastronomia e turismo”. Tutti gli ospiti saranno accolti da hostess che indosseranno una cappa gialla, colore simbolo di Parma 2020.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le installazioni luminose, sono solo il primo di un ricco programma di iniziative che prenderanno vita all’interno del Villaggio durante tutto l’anno e che – nella prima parte del 2020 – avranno proprio la luce come fil rouge. Tra gli eventi in programma, l’imminente celebrazione del Capodanno Cinese, “La Dolce Vita” omaggio a Federico Fellini nel centenario della nascita e “Parma Art Scape”, un viaggio tra le meraviglie artistiche del territorio, attraverso opere selezionate che diventeranno protagoniste di un racconto iconografico. Migliaia i visitatori attesi a Parma e Fidenza, ma sarà un anno importante per l’Emilia che prederà energia dal baricentro di Parma per diffonderlo all’area vasta da Piacenza a Reggio
Emilia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va in auto in un supermercato di San Polo d'Enza per fare avance ad una cassiera: parmigiano denunciato

  • Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

  • Coronavirus: dopo Piacenza nuove restrizioni in arrivo anche a Parma

  • Coronavirus: a Parma sabato e domenica chiusi centri commerciali e supermercati

  • Coronavirus: il Gruppo Chiesi dona 3 milioni di euro e aumenta del 25% lo stipendio dei lavoratori

  • Coronavirus, Venturi: "Sistema al collasso se a Parma i contagi non diminuiscono"

Torna su
ParmaToday è in caricamento