la 3dproduction di parma si racconta in un libro

Il libro della nostra associazione culturale che racconta chi siamo e raccoglie la nostra esperienza

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

"...devi disinnescare la bomba o morire nel tentativo di farlo!", questa la battuta integrale presa a prestito, e debitamente modificata, per intitolare il libro che celebra i vent'anni della nostra carriera di filmakers. Una delle numerose gags (divenute ormai, per noi, degli autentici tormentoni) del nostro repertorio, che esprime al meglio lo spirito che muove i nostri passi al raggiungimento di questo fondamentale traguardo.
Un'autentica dichiarazione di intenti insomma, l'espressa volontà di continuare ad inseguire un sogno a dispetto di tutto: della limitatezza di mezzi e di budget, delle distanze che ci separano gli uni dagli altri, degli impegni e delle responsabilità personali, dello snobbismo o delle critiche del pubblico, spesso anche sprezzanti, nei confronti di prodotti sicuramente non di eccellenza ma indubbiamente realizzati con genuinità e passione.
Questo libro é dunque la cronaca, il più dettagliata possibile, di questo cammino e delle persone che lo hanno affrontato insieme, corroborati dalla stessa passione. Un cammino il cui odierno punto d'arrivo non é altro che un'ennesima tappa, se non addirittura, vista la recente svolta stilistica, una nuova entusiasmante partenza.

Ma entriamo più nello specifico sulla composizione di questo nostro libro scritto da Paolo D'Alessandro, socio fondatore, che, speriamo, possiate leggere al più presto: fedeli fino in fondo alla metafora del cammino, questo excursus attraverso i nostri primi vent'anni é presentato quasi sotto forma di taccuino di marcia, in cui ogni anno viene raccontato singolarmente in due sole pagine in modo essenziale ma allo
stesso tempo completo ed appassionato, e ciò sia attraverso le parole che attraverso soprattutto le immagini grazie a numerosi contributi fotografici: dagli scatti sul set a quelli nei backstage, da quelli alle rassegne o fiere a cui abbiamo potuto presenziare a quelli degli incontri associativi con proiezioni e stage formativi, dagli oggetti di scena alle locandine, dai notiziari ai gadget omaggio col nostro marchio, dalle info sui social network su cui siamo attivi fino ad un'ampia panoramica su tutto ciò che all'esterno ha testimoniato il nostro operato come cataloghi di rassegne e concorsi, premi ed attestati, articoli di stampa o sul web o addirittura passaggi televisivi.
Non manca un rapido sguardo a tutta la nostra produzione e, più importante ancora, una panoramica sui nomi di tutti coloro che hanno preso parte a questa avventura, fosse anche per una sola entusiastica volta.
Un piccolo cantuccio é riservato anche all'albo d'oro del nostro ambito "Premio O'scars".
La seconda e terza di copertina ospitano invece informazioni utili riguardo l'associazione come la consueta, ed in un certo senso celebre, presentazione (da noi definita il "Chi siamo"), brevi indicazioni su come entrare a far parte del nostro gruppo, un quadro preciso sulla diffusione dei nostri associati su tutta la penisola e per finire un trafiletto pubblicitario riguardante la nostra App ufficiale per iPhone ed iPAd, giusto per stare al passo con la tecnologia.
A cornice dell'opera due toccanti testi: un'ispirata prefazione a cura del presidente Ettore Di Gennaro ed una particolarmente sentita appendice di rigraziamenti scritta da Adriano Graffi, socio fondatore, dove si è colta l'occasione di salutare chi ci ha seguiti e sostenuti per tanti anni e che ora non é più tra noi.
In ultimo, ma non in ordine d'importanza, é giusto segnalare la delicata pagina/bacheca dove sono stati raccolti i brevi messaggi di chi ha sentito di lasciare un proprio semplice e significativo pensiero a questa nostra straordinaria, e speriamo ancora più duratura, passione.

Torna su
ParmaToday è in caricamento