lo scrittore italo-argentino adrian bravi ai diari

Inizia da Parma l' Idioma Tour dello scrittore italo-argentino Adrian Bravi.

Sabato 2 Marzo alle ore 18.00 Presentazione alla Libreria Diari di bordo di Parma del libro "L’idioma di Casilda Moreira" dello scrittore italo-argentino Adrian Bravi, edito da Exòrma edizioni.
Il racconto, sospeso nella luce della sconfinata pianura argentina, prende la forma di un viaggio, ed è un viaggio verso una lingua più che verso un luogo, anche se il luogo c’è ed è lontanissimo.

Un professore di etnolinguistica, Giuseppe Montefiori, da qualche tempo ha un’ossessione che non lo lascia dormire. Racconta ai suoi allievi che in una zona remota tra la Patagonia e la pampa argentina vivono gli ultimi due parlanti di un’antica lingua che si credeva scomparsa (l’idioma degli indios günün a künä). I due custodi di quella lingua però, Bartolo e Casilda, non si rivolgono la parola da tanti anni, per via di una lite amorosa che hanno avuto da giovani. Da allora quella lingua se la tengono stretta nella testa. Come fare per impedire che si perda per sempre? Annibale, allievo del professor Montefiori, decide allora di raggiungere Kahualkan, un piccolo villaggio in mezzo alla pampa, alla ricerca dei due indios. Proverà a metterli insieme, registrare una loro conversazione e recuperare così quel che si può di quell’idioma magico e ancestrale.

Adrián N. Bravi (San Fernando, Buenos Aires, 1963), è uno scrittore italo-argentino che vive a Recanati e lavora come bibliotecario presso l’università di Macerata. Nel 2004 comincia a scrivere in italiano: dopo l’esordio con Restituiscimi il cappotto (Fernandel, 2004), ha pubblicato con nottetempo La pelusa (2007), Sud 1982 (2008), Il riporto (2011), L’albero e la vacca (nottetempo/Feltrinelli 2013) con il quale è stata inaugurata la collana indies di Feltrinelli e ha vinto il Premio Bergamo 2014. Nel 2015 l’editoriale argentina Sofia Cartonera ha pubblicato una breve raccolta dei sui racconti, Después de la línea del Ecuador. Nel 2012, il cortometraggio di Andrea Papini ispirato al romanzo Il riporto ha vinto la prima edizione del Premio Bookciak 2012. I suoi libri sono stati tradotti al francese, all’inglese e allo spagnolo. L'inondazione per Nottetempo, nel 2015, il libro di racconti Variazioni straniere, il racconto breve
Gli zoppicanti per FuocoFuochino nel 2016 e Willy Rocco il bibliotecario per edizioni Babbomorto nel 2017.
La gelosia delle lingue (saggi), Macerata, EUM
#Exòrma #Idiomaperduto

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Cles caffe novembre al via le buttle blues a premi

    • Gratis
    • dal 2 novembre 2018 al 31 marzo 2019
    • Cles Caffe Lounge Bar Restaurant Event
  • Mike Highsnob al Campus Industry

    • dal 6 ottobre 2018 al 6 ottobre 2019
    • Campus Industry
  • comix si fa - impariamo a disegnare fumetti!

    • dal 18 ottobre 2018 al 21 giugno 2019
    • Officine On/Off
  • Una stagione da fine del mondo: john mayall, cradle of filth, anastasio, rival sons, alborosie, franco126 e molti altri

    • dal 14 febbraio al 4 maggio 2019
    • Campus Industry Music
Torna su
ParmaToday è in caricamento