"Lutring": la vita del "solista del mitra" al Teatro Nuovo

Un monologo teatrale vivace e divertente, a tratti commovente, che racconta l'epopea dell'ex bandito Luciano Lutring: da pericolo pubblico numero uno ad artista di talento. Lo spettacolo è tratto dal romanzo omonimo di Andrea Villani, voce narrante accompagnata dalla sonorizzazione di Ugo Cattabiani, in scena sabato 8 novembre alle 21 a Salsomaggiore

Passato alla storia per le innumerevoli rapine compiute in banche e gioiellerie italiane e francesi, l'ex bandito milanese Luciano Lutring venne definito "solista del mitra" perchè nascondeva la sua arma in un'elegante custodia di violino. La sua epopea verrà raccontata sabato 8 novembre alle 21 nell'intimo spazio "attori-spettatori" del Teatro Nuovo di Salsomaggiore, attraverso il monologo di Andrea Villani, autore del testo e del romanzo su Lutring ("Luciano Lutring: la vera storia del solista del mitra" edito da Mursia Editore nel 2012), accompagnato dalla sonorizzazione di Ugo Cattabiani. Un monologo vivace e divertente, ma a tratti molto commovente, strutturato attraverso le vicende autentiche vissute dal protagonista e vagliate dallo stesso. Il romanzo biografico è infatti autorizzato e prefatto dallo stesso Luciano Lutring. Il "bandito gentiluomo" si rivela da subito più artista che delinquente: ruba con la classe di un Arsenio Lupin, deciso a non fare male a nessuno, spinto soprattutto dall'amore per la vita, per la libertà, per la prima moglie (conosciuta sul "lavoro") e per le donne che gli rapiscono il cuore in seguito. In Francia si guadagna l'appellativo di "pericolo pubblico numero uno" e qui finisce la sua carriera quando viene ferito nel 1965 in uno scontro a fuoco con la polizia. Negli anni del carcere avviene la sua rinascita: qui inizia a dipingere e a scrivere ed è qui che forse emerge il vero Luciano, romantico sognatore avventuriero deciso a vivere "libero, a modo mio". Ottenuta la grazia sia in Franca che in Italia, Lutring perderà poi il figlio nel 1991 in un tragico incidente, folgorato da un cavo dell'alta tensione, ma non sporse denuncia per quell'omicidio colposo perchè "lo Stato ha perdonato me e io perdono lo Stato".

Per informazioni e prevendita biglietti: Ufficio I.A.T. Salsomaggiore Terme tel. 0524.580211, I.A.T. Fidenza Village 0524.335556, Teatro Nuovo Salsomaggiore -Viale Romagnosi 24 - solo il giorno dello spettacolo a partire dalle 18.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Parma 2020 in 48 ore: un itinerario nei luoghi imperdibili della Capitale Italiana della Cultura

    • dal 15 gennaio al 30 settembre 2020
    • Location varie
  • 'Vincent Van Gogh Multimedia & Friends': dal 31 gennaio al 26 aprile

    • dal 31 gennaio al 26 aprile 2020
    • Palazzo Dalla Rosa Prati
  • La musica che fa la storia: inizia la stagione al Campus Industry

    • dal 27 settembre 2019 al 16 maggio 2020
    • Campus Industry Music
  • Time Machine - Vedere e sperimentare il tempo

    • dal 13 gennaio al 3 maggio 2020
    • Palazzo del Governatore
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ParmaToday è in caricamento