Traiettorie 2018 - Christophe Desjardins

Venerdì 16 novembre 2018
Sala dei Concerti della Casa della Musica di Parma, ore 20:30

Christophe Desjardins

Viola


Programma della serata:

Jonathan Harvey (1939-2012)
"Ricercare una melodia" (1984)
versione per viola ed elettronica (2003)

Emmanuel Nunes (1941-2012)
"Einspielung III" (1981)
per viola
da "La Création. Deuxième Cycle" (1977-2007)

Bernd Alois Zimmermann (1918-1970)
"Sonata" (1955)
per viola

Alberto Posadas (1967)
"Tombeau" (2014)
per viola

Marco Stroppa (1959)
"Il peso di un pensiero" (2015)
riflessioni per viola sola
1. Famelico
2. Amoroso, sognante
3. Elettrizzato
4. Rivoltato
5. Inerme

Pierre Boulez (1925-2016)
"Messagesquisse" (1976)
versione per viola sola e nastro magnetico (2000)

Organico:
Christophe Desjardins, viola
Marco Matteo Markidis, regia del suono

Il timbro profondo e vibrante della viola è il protagonista della serata di venerdì 16 novembre alle ore 20:30 presso la Sala dei Concerti della Casa della Musica di Parma, che conclude la ventottesima edizione di Traiettorie, rassegna di musica moderna e contemporanea ormai saldamente fra le prime del suo genere in Europa e pietra miliare dell’autunno culturale parmigiano. Due mesi di programmazione, undici concerti con ensemble e solisti come sempre fra i maggiori al mondo nell’interpretazione della musica contemporanea, valorizzazione di giovani interpreti, circa sessanta pezzi eseguiti fra i quali doviziosa è stata la presenza dell’opera di Claude Debussy, figura sempre più riconosciuta come cardine della modernità musicale e di cui quest’anno si è celebrato il centenario dalla scomparsa: i numeri di questa edizione della rassegna organizzata da Fondazione Prometeo e diretta dal suo ideatore Martino Traversa confermano la salda identità della manifestazione, ormai riconosciuta come passaggio inevitabile per interpreti e compositori contemporanei.

A chiudere questa edizione sarà Christophe Desjardins, nato a Caen nel 1962 e allievo di Bruno Giuranna alla Universität der Künste di Berlino, oggi fra gli interpreti più impegnati nella diffusione del repertorio contemporaneo per viola: basti dire che ha eseguito prime, fra gli altri, di Berio («Alternatim», 1997), Fedele («L’Orizzonte di Elettra», 1996), Boulez («Messagesquisse», 1976/2000), Pintscher («Tenebrae», 2001), Nunes («Improvisation II-Portrait», 2003), Harvey («Jubilus», 2003), Rihm («Fetzen», 1999) e ha suonato con prestigiose orchestre; è membro di Ensemble intercontemporain. Fra le sue registrazioni: «Diadèmes» di Dalbavie, sotto la direzione di Boulez (1992), «Les Lettres enlacées II» di Levinas e «Sequenza VI» di Berio (1995). Proprio un suo disco dedicato a Berio e Feldman nel 2005 ha ottenuto riconoscimenti come Diapason d’Or, ffff di «Télérama», uno Choc di «Monde de la Musique»; il violista è attivo anche in ambiti performativi che coinvolgono letteratura, danza e visività. Desjardins, che è stato professore alla Hochschule für Musik di Detmold e che dal 2011 insegna al Conservatorio di Lione, suona una viola realizzata dal liutaio veneziano Francesco Goffriller intorno al 1720.

Alla Casa della Musica Desjardins si dedicherà a un programma tutto legato alla musica nuova del secondo Novecento e primo scorcio di millennio: dalla complessa serialità della «Sonata» di Bernd Alois Zimmermann del 1955 al recente «Il peso di un pensiero» di Marco Stroppa del 2015: in mezzo si collocano la fluidità sonora di «Einspielung III» (1981) di Emmanuel Nunes e la polifonia timbrica di «Tombeau» (2014) di Alberto Posadas, più due pezzi per acustico e nastro, cioè la versione per viola di «Ricercare una melodia» di Jonathan Harvey (1984, arrangiamento 2003) e l’accapigliata costruzione di «Messagesquisse» di Boulez (1976/2000), con cui si chiuderà l’edizione 2018 di Traiettorie.


Biglietteria
I biglietti saranno disponibili il giorno del concerto presso la reception della Casa della Musica (Piazzale S. Francesco 1, 43121 Parma) a partire dalle ore 19:30 e in prevendita su VIVATICKET (https://bit.ly/2xOgPVI).

Costi dei biglietti
Intero: € 15
Ridotto generico: € 10 (over 65 e soci TCI)
Ridotto studenti: € 5 (studenti universitari e del Conservatorio)
Omaggio: under 18

Per informazioni
Fondazione Prometeo
tel. 0521 708899 – cell. 348 1410292
e-mail: info@fondazioneprometeo.org

Link utili
http://www.fondazioneprometeo.org
https://www.facebook.com/festivaltraiettorie/
https://twitter.com/f_prometeo

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • il nuovo gioco dal vivo che sta facendo impazzire il mondo è arrivato a parma

    • dal 19 dicembre 2017 al 19 dicembre 2018
    • Occulto Escape Room
  • November Porc 2018: il programma della staffetta più golosa d'Italia

    • dal 2 al 25 novembre 2018
  • Barezzi Previews: gli appuntamenti imperdibili

    • dal 6 ottobre al 19 novembre 2018
    • Guarda il programma
  • ParmaJazz Frontiere Festival 2018

    • dal 26 ottobre al 1 dicembre 2018
Torna su
ParmaToday è in caricamento