Traversetolo in festa per tre giorni per la fiera di San Martino

Mercatone, luna park, apericena con i paesi gemellati di Oraison e MajanoE poi eventi culturali, stand enogastronomici e spazi del volontariato

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

La Fiera di San Martino, patrono di Traversetolo, torna, come tutti gli anni, ad animare le strade del paese. E lo farà per tre giorni, dal 9 all’11 novembre. Ricchissimo il programma delle iniziative proposte dal Comune con la collaborazione di realtà del territorio: dal Mercatone della domenica, al Luna park, all’Apericena “Gemelli&Friends” con i paesi gemellati di Oraison e Majano il sabato. E poi eventi culturali, stand enogastronomici e spazi del volontariato. Venerdì 9. Si inizierà venerdì 9 con le attrazioni del Luna park, che resterà allestito in piazzale degli Alpini fino al 12 e che, nel giorno inaugurale, metterà a disposizione le giostre a un euro. Sabato 10. Sarà all’insegna dell’arte, e della pittura in particolare, la mattinata di sabato 10. Stefano Roffi, direttore scientifico della Fondazione Magnani Rocca e curatore della mostra, presenterà l’esposizione temporanea in corso alla Fondazione “Lichtenstein e la pop art americana” alle 10.30 al centro civico “La Corte”, mentre alle 12, nei locali tra piazza Garibaldi e piazza Mazzini, verrà inaugurata la seconda edizione della rassegna di pittura “San Martino”. Esporranno i pittori Floriana Distefano, Marco Sandrini e Tullio Spada. Nel pomeriggio, Traversetolo si ritroverà con le municipalità con cui è gemellata: Oraison, in Francia, con cui il sodalizio risale al 1980, e Majano, in Friuli, paese “gemello” dal 1984. L’Apericena “Gemelli&Friends”, promosso dal Comitato di gemellaggio di Traversetolo, inizierà alle 17.30 al centro civico “La Corte”. I protagonisti del gemellaggio ripercorreranno la loro esperienza, quindi si proseguirà con un aperitivo con le rispettive specialità locali, pensato per coinvolgere in modo particolare i giovani, alle 18.30 sempre nel centro civico, e si terminerà con una cena al circolo “Gli Amici di Castione”. Domenica 11. Domenica 11, festa del patrono, il mercatone terrà i suoi banchi allestiti per tutta la giornata. Si svolgerà la tradizionale celebrazione del Pane di San Martino: durante la Santa Messa delle 11.30 sarà benedetto e distribuito il pane di San Martino, che, poi, lunedì 12, le volontarie Caritas porteranno a casa di anziani e ammalati. Un altro momento all’insegna della solidarietà avrà luogo alle 11, con la consegna dell’autovettura acquistata per la Polizia locale di Montegallo (Ascoli Piceno), paese colpito dal terremoto del 2016, grazie alle donazioni dei Comuni di Traversetolo e Fontevivo e dell’Assistenza pubblica “Croce azzurra” di Traversetolo. Lo stand di questa associazione, così come quello dei Giovani diabetici e quelli provenzale e friulano, dove sarà possibile acquistare prodotti tipici, saranno allestiti in piazza Vittorio Veneto. “Peccati di gola” saranno possibili lungo tutte le vie del centro, anche con la torta fritta, mortadella e cicciolata dell’Avis in piazzale Marzabotto e piazza Fanfulla. Biblioteca comunale e Museo Brozzi. E tante saranno le proposte culturali a cura della Biblioteca comunale e del museo Renato Brozzi. Al centro civico saranno ben tre gli appuntamenti della rassegna di incontri con gli autori “Racconti d’autunno”. Inizierà sabato 10 alle 15.30 Paola Brighenti, che racconterà il suo “Le ombre di Lena”; domenica 11 alle 11 il giovanissimo Riccardo Zinelli converserà sul suo thriller “Testimone oculare” e alle 16 Giuliano Mazza presenterà la sua traduzione di “Finnegans wake” di James Joyce. Domenica la Biblioteca rimarrà aperta, con letture per bambini, laboratorio e presentazione di novità nella letteratura per ragazzi. Sempre domenica, dalle 16 alle 18, al museo Brozzi, anch’esso aperto dalle 15.30, i bambini e le bambine dai 6 ai 10 anni potranno partecipare a un laboratorio ludico-didattico, “Prendiamo appunti come Renato Brozzi”, per scoprire la tecnica e lo stile del maestro Brozzi.

Torna su
ParmaToday è in caricamento