Tre giorni a base di porcino. nel suo regno

Dal 9 all'11 settembre 2016, torna la Fiera Nazionale del Fungo Porcino di Albareto (PR). Una festa di stand, show culinari e attività per i bambini dedicata al più prezioso tra i frutti del bosco

Un cestino di vimini pieno, un po' di terriccio in fondo al gambo e il profumo inconfondibile di bosco: sono i funghi porcini così come si raccolgono nelle zone dell'Appennino Parmense. Vietate le buste di plastica, rispetto per gli alberi, raccolta affidata agli esperti, perché qui il Porcino non è solo un fungo, è una tradizione, un orgoglio locale e nazionale e come tale va onorato. Torna dunque proprio per questo, rendere omaggio al più prezioso frutto di queste montagne, la Fiera Nazionale del Fungo Porcino di Albareto (PR), quest'anno in calendario il 9, 10 e 11 settembre 2016, un evento realizzato interamente da volontari per dar lustro alla Val Gotra, una zona ricca di faggi e castagni paradiso dei cercatori dell'eccellente Boletus. Albareto, insieme con Borgo Val di Taro e Pontremoli, è infatti nel cuore del territorio del Fungo IGP di Borgotaro, un prodotto naturale di qualità superiore insignito dell'indicazione geografica protetta dal 1993 e tutelato dall'omonimo Consorzio.

Mentre gli organizzatori stanno approntando il programma definitivo della ventunesima edizione, certo è che dagli esordi di strada ne è stata fatta tanta e l'evento è ormai rodato. Gemellato fin dal 2002 con la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco di Alba, ospita da allora anche numerose aziende delle Langhe con i loro prodotti tipici (vini, formaggi, tartufi e salumi). Nel 2007, grazie ai risultati in termini di presenze italiane e straniere consolidate nel tempo, ha ottenuto il riconoscimento di Fiera Nazionale da parte della Regione Emilia Romagna. Dal 2014 è invece iniziata una collaborazione con ALMA, Scuola Internazionale di Cucina Italiana, che ha organizzato corsi di chef per adulti e bambini al Palafungo, uno spazio creato appositamente per gli aspiranti cuochi. Tra le attrazioni clou della Fiera, il ristorante ospitato dal Palatenda, che anche quest'anno offrirà a menù il fungo "in tutte le salse": dall'antipasto ai primi, dalla polenta, dal fritto al sott'olio. Un'odorosa e movimentata tre giorni, che sposerà gastronomia, musica, escursioni, sport e numerose attività per i bambini.

Per informazioni: Associazione Fiera Nazionale del Fungo Porcino di Albareto

Via Provinciale, 64 43051 Albareto (PR)

Tel. 0525929449 - 0525999231

E-mail: info@fieradialbareto.it

Sito web: www.fieradialbareto.it

Facebook: www.facebook.com/fieradialbareto

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Parma 2020 in 48 ore: un itinerario nei luoghi imperdibili della Capitale Italiana della Cultura

    • dal 15 gennaio al 30 settembre 2020
    • Location varie
  • 'Vincent Van Gogh Multimedia & Friends': dal 31 gennaio al 31 maggio

    • dal 31 gennaio al 31 maggio 2020
    • Palazzo Dalla Rosa Prati
  • Riapre il Labirinto della Masone: prosegue la mostra Wendingen, gli appuntamenti in occasione di Parma 2020

    • dal 8 febbraio al 14 giugno 2020
    • Labirinto della Masone
  • In Emilia, un viaggio insolito nei mondi del Po

    • dal 1 marzo al 1 giugno 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ParmaToday è in caricamento