GiovedidEstate, più di 2mila persone per lo "Zelig show" all'Euro Torri

Rocco il Gigolò, Duo Idea, Kalabrugovic e Andrea Vasumi, hanno ripagato l'affetto del pubblico con due ore di show divertente, alternandosi a getto continuo sul palco di piazza Balestrieri

I cabarettisti dell’edizione 2011 di “Zelig” e lo stesso ritmo mozzafiato del programma condotto da Bisio con la Cortellesi su Canale 5: è questa la chiave del successo della “serata Zelig” andata in scena ieri sera (giovedì 14 luglio) all’Euro Torri di Parma nell’ambito della rassegna di spettacoli gratuiti “GiovedidEstate”.

Sono accorse addirittura più di 2000 persone, perché la gente ha voglia di ridere, soprattutto in questo periodo. E le quattro attrazioni comiche, Rocco il Gigolò, Duo Idea, Kalabrugovic e Andrea Vasumi, hanno ripagato l’affetto del pubblico con due ore di show divertente, alternandosi a getto continuo sul palco di piazza Balestrieri, davanti all’ingresso a sud del centro commerciale, i cui negozi sono rimasti aperti fino a mezzanotte come in tutti i giovedì di luglio. Azzeccata, dunque, la formula televisiva della rotazione di sketch e monologhi della durata di 5-10 minuti, con più esibizioni per ciascun cabarettista in questa occasione.

La serata, brillantemente condotta da Manuela Boselli con Vasumi nel doppio ruolo di comico e presentatore-spalla per gli altri tre, è stata introdotta da una sorpresa: due brani del musical “Hairspray” della compagnia ArtistiSenzaNome, in clima anni ’60. Poi la luce naturale è calata sull’Euro Torri ed è cominciata la pioggia di battute. Il primo boato è stato per Rocco Ciarmoli, in arte il Gigolò, piccolo incrocio tra i bagnini romagnoli e gli arrotini, con tanto di megafono: “Donne, vostro marito a letto è un salice piangente? Io sono un tronchetto della felicità!”; “Donne, Rocco di sera... la nonna ci spera”; “Donne, cercate uno stallone italiano? Iniziate con il pony!”.

Quindi è arrivato il momento di Kalabrugovic (Giancarlo Calabretta), con le sue storie di periferia milanese incentrate su Pino dei Palazzi, gli amici Vito e Alloggio, la passione per i motori (straordinaria la performance da rumorista) e la poca voglia di lavorare: “Mimmo, c’hai ’na siga? Dicono che le sigarette sono aumentate. Io pensavo che in ogni pacchetto fossero diventate 25 o 30. Invece sono sempre 20!”.

Il Duo Idea, ovvero Daniele Mignatti e Adriano Battistoni, due voci ben armonizzate e una chitarra ben suonata, ha shakerato in modo ironico diversi brani, partendo da “un cantautore le cui canzoni lasciano un po’ l’amaro in bocca: Ramazzotti”.

Ora la rassegna “GiovedidEstate” prosegue giovedì 21 luglio con la , animata dal cabarettista-presentatore Beppe Braida (già a “Colorado Cafè” e “Zelig”), sempre a ingresso libero nella piazza dell’Euro Torri.

Foto: Enrico Gabbi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nascondevano otto chili di cocaina in un garage del San Leonardo: arrestato un pizzaiolo ed il suo complice

  • Parmense flagellato dal maltempo: allagamenti, crolli e disagi per la neve

  • Esce di strada in via Emilia sotto la pioggia a dirotto: gravissimo al Maggiore

  • Maltempo: allerta per piene dei fiumi e frane in Appennino

  • Gervinho, lesione di primo grado: ecco i tempi di recupero

  • Usò il collare elettrico fino a provocare la morte del cane: condannato allevatore 47enne di Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento