Ghiare, da tutta Italia per ristrutturare l'ex-Fornace: premiati gli studenti di Architettura

Nell’ultima giornata di lavori Francesco Fulvi, ingegnere a capo del progetto, ha ringraziato commosso gli oltre 80 studenti provenienti dalle facoltà universitarie di Ingegneria e Architettura di tutta Italia

Premiati gli studenti partecipanti che si sono maggiormente distinti: vincono Francesca Sercia e Nicola Riccò. Ha chiuso con grande successo “Recuperiamo la fornace”, il workshop-cantiere che si è svolto dal 28 luglio al 1° agosto a Ghiare di Berceto. Nell’ultima giornata di lavori Francesco Fulvi, ingegnere a capo del progetto, ha ringraziato commosso gli oltre 80 studenti provenienti dalle facoltà universitarie di Ingegneria e Architettura di tutta Italia, che hanno reso l’evento unico ed emozionante: “Tutti i ragazzi partecipanti hanno dimostrato notevole impegno e grandissimo valore – ha sottolineato Fulvi – a loro che hanno creduto nel progetto va il mio personale grazie”. Parole accompagnate dai fatti: la prima fase di riqualificazione locali dell’ex-cementificio Marchino è stata infatti completata con successo e l'obiettivo raggiunto. 

I ragazzi hanno lavorato intensamente per tutti e cinque i giorni, dedicandosi con passione ai compiti loro assegnati: dalla “stonacatura” delle gigantesche colonne (con martello e scalpello fra le mani) alla demolizione di parapetti e solai, come è possibile verificare in un video che permette di confrontare, sulla pagina Facebook del progetto, l’avanzamento dei lavori giorno per giorno, in un’emozionante time-laps di poco più di un minuto realizzata appositamente per l’occasione.

Il team di architetti, composto da Elisa Adorni, Giulia D’Ambrosio e lo stesso Fulvi, con il coordinamento di Roberto Bruni, ha infine premiato gli studenti che, tra tutti i ragazzi partecipanti, si sono maggiormente distinti per impegno e valore durante le cinque giornate del workshop. I vincitori appartengono entrambi alla Facoltà di Architettura dell’Università di Parma: si tratta di Francesca Sercia e Nicola Riccò. Ringraziamenti in chiusura sono stati mossi al comune di Berceto, nella persona del sindaco Luigi Lucchi; a Pietro Zanzucchi; alla Proloco di Ghiare di Berceto, senza il cui prezioso apporto non sarebbe stato possibile organizzare la logistica e la sistemazione dei ragazzi; e a chi ha lavorato “dietro le quinte” per assicurare la riuscita di un’iniziativa lodevole e importante per il territorio che si candida ad essere un appuntamento annuale per il paese di Ghiare di Berceto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Basket in lutto: muore la 18enne Alessia Zambrelli

  • Violenta una bimba di 8 anni nel suo negozio: arrestato commerciante 37enne

  • Terrore in A1, auto si schianta e si incendia vicino al treno deragliato: muore una 21enne parmense

  • Schianto mortale in A1: arrestato il pirata della strada che ha travolto l'auto dei quattro giovani

  • "Furti nel parmense: attenti alla banda di ladri che gira a bordo di una Giulietta"

  • "Addio Alessia, che tu ora possa trovare la serenità"

Torna su
ParmaToday è in caricamento