Sostenibilità, KilometroverdeParma amplia i suoi orizzonti

Oltre undici chilometri di bosco paralleli al tratto dell'A1: l’obiettivo è quello di creare una barriera vegetale per combattere le emissioni di CO2

Con il lancio del sito web www.kilometroverdeparma.org, il progetto KilometroVerdeParma è stato ufficialmente presentato alla città e agli stakeholder locali e nazionali. Il progetto, che inizialmente prevedeva la realizzazione di un bosco di arbusti e alberi lungo gli 11 chilometri paralleli al tratto autostradale dell’A1 che attraversa Parma, ha ampliato il suo raggio d’azione, arrivando a raggiungere tutti i territori della Provincia di Parma, indipendentemente dalla loro vicinanza all’Autostrada del Sole. L’obiettivo è quello di creare una barriera vegetale per combattere le emissioni di CO2, promuovendo processi di pianificazione partecipata tra gli attori del territorio.

L’impegno di “Parma, io ci sto!” ha inizio nel 2018, quando l’Associazione, insieme alla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, il Comune di Parma, l’Unione Parmense degli Industriali e altre realtà del territorio quali Chiesi Farmaceutici, Davines, IREN, La Doria, hanno favorito lo sviluppo della prima fase di implementazione progettuale, che ha portato ad alcuni primi risultati come l’elaborazione di un documento di sintesi del progetto e stima dei costi di realizzazione e di gestione. Da questo momento in poi “Parma, io ci sto!” ha contribuito a dare una svolta concreta al progetto, aprendo al suo interno un tavolo di lavoro dedicato alla sostenibilità ambientale e avviando, grazie al sostegno di Mutti, la collaborazione con ERGO, spin off della Scuola Superiore S. Anna di Pisa, a cui sono affidate ulteriori attività di indagine e ricerca. A ottobre del 2019 la firma del Protocollo d’Intesa segna l’avvio della seconda fase del progetto.

Il Protocollo, firmato da Comune di Parma, Regione Emilia-Romagna, Unione Parmense degli Industriali, “Parma, io ci sto!”, CIA di Parma, Confagricoltura Parma, Coldiretti e dall’Ente di gestione per i parchi e la biodiversità Emilia Occidentale – Parchi del Ducato, fissa le tappe di attuazione del progetto e gli impegni dei firmatari. In questa fase viene anche decisa la costituzione di un consorzio quale migliore soluzione formale per la realizzazione per progetto e nel maggio 2020 Chiesi Farmaceutici, Davines e Laterlite fondano il Consorzio Forestale KilometroVerde Parma Impresa Sociale, presieduto da Maria Paola Chiesi. Al Consorzio si può aderire in qualità di soci ordinari con propri terreni da rimboschire, oppure come soci sostenitori, per chi non ha terreni e desidera finanziare il progetto su aree che il Consorzio metterà a disposizione in accordo con altri proprietari, con il Comune e la Provincia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra gli altri compiti del Consorzio anche quello di occuparsi della certificazione PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification schemes) quali piantagioni a gestione forestale sostenibile. Oggi Consorzio è al lavoro per definire i prossimi passi, tra cui la presentazione del progetto nell’ambito della rassegna “I Giardini di… Luglio” che si svolgerà all’interno del Labirinto della Masone di Franco Maria Ricci. L’appuntamento con il KilometroVerdeParma è previsto alle ore 18 di giovedì 2 luglio. Tra le altre iniziative anche il coordinamento della Giornata nazionale degli alberi del 21 novembre, con il coinvolgimento dei comuni e delle scuole del territorio, nonché altre iniziative di presentazione e promozione del KilometroVerdeParma nella provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in arrivo un nuovo Dpcm: le misure dal 14 luglio

  • Choc a Collecchio: muore a 12 anni per una malattia fulminante

  • La finalista parmigiana dell'ultima edizione di MasterChef Italia Marisa Maffeo ricevuta dall'assessore Casa

  • Bollo auto, chi paga e chi no: le informazioni sulle esenzioni

  • Bimbo di 2 anni azzannato da un cane in via Po: è grave in ospedale

  • Fanno sesso in Pilotta e aggrediscono i poliziotti: due arresti

Torna su
ParmaToday è in caricamento