Entrano in funzione quattro nuove Ecostation 

Il sindaco Pizzarotti ha effettuato la prima prova di conferimento nella nuova Ecostation situata nel parcheggio di via Bocchi

 Agevolare più possibile il corretto conferimento dei rifiuti e renderlo flessibile: è con questa finalità che vengono attivate in punti strategici della città altre 4 Ecostation, ovvero eco punti fissi di conferimento dei rifiuti a servizio di tutte le utenze, sia domestiche sia non domestiche. Il sindaco, Federico Pizzarotti; l'assessore all'ambiente, Gabriele Folli; Luigi Zoni e Rinaldo Orlandelli hanno preso parte all'attivazione della nuova Ecostation, nel parcheggio di via Bocchi, in prossimità dell'incrocio con via Savani.

Soddisfazione è stata espressa del primo cittadino, Federico Pizzarotti, che ha effettuato la prima prova di conferimento nella nuova Ecostation situata nel parcheggio di via Bocchi a poca distanza dall'incrocio con via Savani.

“A fronte del positivo bilancio legato all'attività delle Ecostation già presenti sul territorio – ha precisato l'assessore Gabriele Folli – abbiamo pensato di potenziarne il numero per dare alla cittadinanza un'alternativa alla raccolta porta a porta che ha giorni ed orari fissi, mentre le Ecostation rappresentano una modalità flessibile di conferimento dei rifiuti per coloro che, per lavoro, per ferie od altro, hanno necessità di conferire secondo il calendario diverso da quello predefinito. Oggi vengono attivate due nuove Ecostation a cui se ne aggiungeranno altre due entro fine febbraio”.

Le Ecostation sono strutture simili a container (circa 2,5 metri per 6,5 metri) con accesso 24 ore su 24, 7 giorni su 7, che funzionano tramite l'utilizzo dell’ecocard (quella utilizzata per l’accesso ai centri di raccolta) o di tessera sanitaria dell’intestatario del contratto di igiene urbana, e sono dotate di sportelli per la raccolta di plastica, lattine, carta e cartone, organico e rifiut