Entrano in funzione quattro nuove Ecostation 

Il sindaco Pizzarotti ha effettuato la prima prova di conferimento nella nuova Ecostation situata nel parcheggio di via Bocchi

 Agevolare più possibile il corretto conferimento dei rifiuti e renderlo flessibile: è con questa finalità che vengono attivate in punti strategici della città altre 4 Ecostation, ovvero eco punti fissi di conferimento dei rifiuti a servizio di tutte le utenze, sia domestiche sia non domestiche. Il sindaco, Federico Pizzarotti; l'assessore all'ambiente, Gabriele Folli; Luigi Zoni e Rinaldo Orlandelli hanno preso parte all'attivazione della nuova Ecostation, nel parcheggio di via Bocchi, in prossimità dell'incrocio con via Savani.

Soddisfazione è stata espressa del primo cittadino, Federico Pizzarotti, che ha effettuato la prima prova di conferimento nella nuova Ecostation situata nel parcheggio di via Bocchi a poca distanza dall'incrocio con via Savani.

“A fronte del positivo bilancio legato all'attività delle Ecostation già presenti sul territorio – ha precisato l'assessore Gabriele Folli – abbiamo pensato di potenziarne il numero per dare alla cittadinanza un'alternativa alla raccolta porta a porta che ha giorni ed orari fissi, mentre le Ecostation rappresentano una modalità flessibile di conferimento dei rifiuti per coloro che, per lavoro, per ferie od altro, hanno necessità di conferire secondo il calendario diverso da quello predefinito. Oggi vengono attivate due nuove Ecostation a cui se ne aggiungeranno altre due entro fine febbraio”.

Le Ecostation sono strutture simili a container (circa 2,5 metri per 6,5 metri) con accesso 24 ore su 24, 7 giorni su 7, che funzionano tramite l'utilizzo dell’ecocard (quella utilizzata per l’accesso ai centri di raccolta) o di tessera sanitaria dell’intestatario del contratto di igiene urbana, e sono dotate di sportelli per la raccolta di plastica, lattine, carta e cartone, organico e rifiuto residuo.

Le cosiddette casette, cioè le eco stazioni fisse, sorgono presso il parcheggio della Villetta, il parcheggio scambiatore Est, il parcheggio scambiatore Ovest ed il parcheggio San Leonardo. (il parcheggio scambiatore Sud è già servito da un centro di raccolta) e rappresentano un ausilio fondamentale per un coerente sviluppo del sistema di raccolta differenziata, andando incontro alle esigenze dei cittadini che si trovino in difficoltà a conferire i rifiuti secondo il normale calendario, per le esigenze più svariate (ferie, week-end, pendolari, turnisti, etc).

A queste si aggiungono 4 nuove eco station,

in largo cesare Beccaria (parcheggio fra il Panorama e il palazzetto)
nel parcheggio di Via i.Bocchi (laterale di via Savani)

che entrano in funzione dal 17 Febbraio prossimo. Ulteriori due ecostation verranno posate, e verranno rese operative a fine febbraio, a completamento della copertura cittadinana. 
in via Calabria
in via Pertini (parcheggio Esselunga)

Per il rifiuto residuo possono essere utilizzati comunissimi sacchi neri o borsine della spesa di volume non superiore ai 40 litri, compatibilmente con le dimensioni della bocchetta di conferimento.Saranno sorvegliate in modo permanente da una telecamera, le Ecostation sono anche dotate di sensori che segnalano il livello di riempimento per ogni tipologia di contenitore rifiuti comunicando direttamente al gestore la richiesta di intervento per svuotamento. Le nuove strutture si possono utilizzare in concomitanza con l'introduzione della tariffazione puntuale, sistema che permette di suddividere più equamente il costo del servizio in base al suo effettivo utilizzo, grazie alla conteggio degli svuotamenti del bidone dell'indifferenziato dei singoli utenti.

A questo proposito ricordiamo che ogni conferimento del rifiuto residuo all’Ecostation rientra all’interno degli svuotamenti minimi previsti per il calcolo della tariffazione puntuale.

Il conferimento delle altre tipologie di rifiuto è invece gratuito.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Corteo della Liberazione, Pizzarotti: "Orgoglioso di essere un sindaco antifascista"

    • Cronaca

      Trovato un cadavere in Po: è quello di Bebe Brown?

    • Sport

      Parma-Sudtirol 0-1 | Questa è crisi vera

    • Sport

      Parma, Ferrari tuona: "Chi non ci crede faccia un passo indietro"

    I più letti della settimana

    • Cassa del Baganza: per le associazioni l’impatto ambientale non è accettabile

    • Bonifica Lab: al via le analisi sulla qualità delle acque del parmense

      Torna su
      ParmaToday è in caricamento