Aeroporto/Mall, Campari: "L'Enac è disponibile, il Comune faccia la sua parte"

Il senatore parmigiano della Lega ha incontrato il presiedente dell’ente Zaccheo

“Lo stallo in cui si trova la vicenda che coinvolge Mall e Aeroporto di Parma è un grave danno per l’infrastruttura, gli investitori del nuovo centro commerciale ancora sotto sequestro da parte della Procura, le attività che sorgono nelle vicinanze (prima fra tutte l'Ente Fiera) e l’intera città. L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile ha ribadito la volontà di collaborare per sbloccare la situazione dello scalo parmigiano e, in tale ottica, sta dialogando con Piazza Garibaldi. Ci auguriamo che il Comune sia rapido nel fornire le risposte richieste da ENAC per redigere il nuovo piano di rischio necessario al proseguimento dei lavori”, dice il senatore parmigiano della Lega Maurizio Campari dopo l’incontro con Nicola Zaccheo, presidente di Enac in cui sono state messe a tema le criticità dell’Aeroporto di Parma.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I cinque migliori ristoranti per la pausa pranzo a Parma

  • Aeroporto, gli industriali ci mettono 8.5 milioni di euro: ecco i nuovi voli

  • È morto il 46enne investito da un ciclista in piazzale Picelli

  • Trova una ladra in camera da letto, la blocca e la fa arrestare: 26enne serba in carcere

  • "Buon viaggio Schinca": il ricordo degli amici del 40enne morto dopo lo schianto in moto

  • Fontanellato: 40enne morsa al polpaccio da una nutria

Torna su
ParmaToday è in caricamento