Dalla Regione mezzo milione di euro per il restauro di San Francesco del Prato

Lori (Pd): “Via libera dalla Commissione cultura al progetto di legge regionale dedicato alla prosecuzione dei lavori per la chiesa di Parma”

La Commissione Cultura regionale ha approvato un progetto di legge dedicato a ‘Interventi straordinari nei settori dell'alta formazione musicale, dei beni e delle attività culturali’ che prevede lo stanziamento straordinario di 500.000 per il restauro della chiesa di San Francesco del Prato a Parma. L’atto dovrà passare poi al vaglio dell’Assemblea Legislativa, per la discussione e approvazione definitiva.

“Si tratta di un atto che ci riempie di soddisfazione, dall’importante portata politica e culturale. La Regione, infatti, dimostra di condividere e sostenere così la rilevante iniziativa di raccolta fondi lanciata nei mesi scorsi per il recupero di un complesso monumentale di grande valore per la città di Parma. San Francesco del Prato potrà rappresentare un luogo di riferimento per le iniziative che la vedranno protagonista la nostra città nel campo della cultura nel 2020” commenta la consigliera regionale Barbara Lori, del Partito Democratico.

Nel 1993 il complesso monumentale di San Francesco del Prato ha cessato di svolgere la funzione di carcere della città, funzione a cui era stato destinato nel 1800 a seguito delle soppressioni napoleoniche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Attualmente – ricorda Lori – è in corso un complesso e oneroso intervento di restauro della chiesa. Per l’origine medievale risalente al XIII secolo e considerata la sua importanza storico-artistica e architettonica, il recupero e la riapertura al culto e alla fruibilità pubblica della chiesa rappresentano un obiettivo a cui non possiamo rinunciare. Ed è vitale raggiungerlo il prima possibile, anche in ragione dell’ultimazione prevista per il prossimo anno, quello che vedrà Parma capitale italiana della cultura.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Choc a Bedonia, lite per un muretto: 63enne uccide il vicino di casa 70enne fracassandogli il cranio

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Paura a Cangelasio: esplosione ed incendio in un fienile e un'abitazione

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

  • Affittano una casa al mare ma la trovano occupata: coppia di Felino truffata via internet

Torna su
ParmaToday è in caricamento