"Decreto Salvini, sindaci Pd non lo applicano? Penalizzano i cittadini"

Fiazza, primo cittadino di Fontevivo (Pr): “Lo applicheremo con convinzione”

“I sindaci del PD non vogliono applicare il Decreto Salvini?! I cittadini hanno un motivo in più per non votare una sinistra totalmente fuori dal mondo. Questi sindaci non difendono la sicurezza dei propri cittadini, ma fanno una battaglia politica a discapito di chi gli paga lo stipendio - dice Tommaso Fiazza, Sindaco di Fontevivo (Parma) -  che assicura: a Fontevivo sarà applicato con convinzione, perché tutela la sicurezza di tutti i cittadini perbene dando più poteri ai Sindaci e alle Forze dell’Ordine!”

“Oggi – spiega il giovane primo cittadino leghista - i cittadini chiedono più Legalità e Sicurezza, questo Decreto va esattamente in quella direzione. Dal Daspo per i soggetti pericolosi, al carcere per i parcheggiatori abusivi, al reato di accattonaggio molesto, a nuove assunzioni per le Polizie Locali, a fondi per la sicurezza urbana, al taser e all’accesso alle banche dati del Ced interforze, a 90 Milioni per la videosorveglianza, alle norme contro le occupazioni abusive per gli sgomberi: sono tutti strumenti in più per rendere più sicure le comunità”.

“Ogni giorno – aggiunge Fiazza – leggiamo sul giornale notizie del tipo: ‘richiedente asilo arrestato per spaccio o per furto, aggressione, o peggio ancora’. Il Decreto Salvini, mette anche regole chiare per questo: chi commette reati gravi come violenza sessuale, spaccio di droga, violenza a pubblico ufficiale, furto aggravato, rapina, se ne va”. Infine – conclude il sindaco di Fontevivo - Si mette anche un freno allo spreco di risorse pubbliche per formazione e istruzione dei clandestini. Le risorse si usano per i minori e i veri rifugiati. I clandestini si espellono.  I sindaci che hanno a cuore i loro cittadini, sono grati al Decreto Salvini”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Viaggiatrice minaccia ed insulta le addette alla biglietteria in stazione: denunciata 25enne

  • Cronaca

    Choc a Compiano, 65enne rapinato e picchiato nella sua villa dal vicino di casa: 25enne in manette

  • Politica

    Migranti in strada dopo la chiusura del Cara, Pizzarotti: "Pagina nera del Governo"

  • Cronaca

    Terremoto: scossa alle 21.30

I più letti della settimana

  • "Sniffo cocaina per essere più produttiva al lavoro: spendo mille euro al mese"

  • WhatsApp, la 'maledizione' di Momo arriva anche a Parma: allarme per gli smartphone dei ragazzini

  • Maltempo: in arrivo abbondanti nevicate su Parma

  • Patenti false e matrimoni combinati, stroncata banda italo-dominicana: in azione anche a Parma

  • Lavoro nero e cibo mal conservato: chiuso un bar in centro

  • Sciopero nazionale dei trasporti del 21 gennaio: possibili disagi anche a Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento