Crollo Duc, Zilli: "I controlli degli altri edifici sono stati effettuati?"

La coordinatrice provinciale dell'Italia dei Valori, Paola Zilli: "La Giunta dimostra di andare avanti con arroganza e mancanza di rispetto per l'opposizione. La questione non è una priorità politica, ma morale ed umana"

Intervento di Paola Zilli sui mancati controlli agli edifici costruiti dalla medesima ditta che costruì il Duc, dove un mese fa si è sfiorata la tragedia conseguentemente al crollo di parte della parete esterna.

"Ancora una volta la Giunta dimostra di andare avanti a testa bassa e orecchie tappate con arroganza e mancanza di rispetto nei confronti dell'Italia dei Valori, dell'opposizione che siede in Consiglio Comunale e soprattutto dei cittadini che giustamente esigono di camminare tranquillamente per le vie della nostra città senza la paura che un pezzo d'intonaco si stacchi sopra di essi.

L'assessore Aiello e il sindaco Vignali - continua la Zilli - erano stati esortati da tutte queste categorie ad effettuare controlli serrati su tutti gli edifici che sono stati costruiti dalla medesima ditta a cui fu affidata la costruzione del Duc, ciononostante dopo oltre un mese dal crollo, da quella tragedia sfiorata, brancoliamo nel buio più totale: ancora non sappiamo se quei sacrosanti controlli siano stati effettuati oppure no, in quanto nessun rapporto o dichiarazione in merito da parte del Comune sono stati rilasciati.

Noi dell'Italia dei Valori chiediamo al sindaco delucidazioni in merito e riteniamo che questioni di tale importanza non debbano essere priorità politiche, ma morali ed umane in quanto ne va della vita dei cittadini, a maggior ragione dato che siamo ben consapevoli del fatto che la "Parma città Cantiere" fu gestita in maniera poco trasparente e per niente chiara."

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morta la 38enne di Fontanellato colpita da un malore in acqua

  • Tragedia a Varano: 39enne muore schiacchiato dalla ruspa che stava conducendo

  • La parmigiana Erica Talco torna a 'Uomini e donne'

  • Annaffia i fiori e l'acqua finisce sul balcone di sotto: 53enne aggredisce il vicino con un grosso machete

  • Roccabianca: scoperte due concessionarie abusive di auto

  • Baccanelli: bimbo nasce in auto nella notte

Torna su
ParmaToday è in caricamento