Tosi a Parma, Lega Nord in piazza: "La città è abbandonata"

"Pizzarotti e i suoi hanno fatto una campagna elettorale contro l'inceneritore. Risultato: a breve l'impianto verrà inaugurato" così Fabio Rainieri ieri in piazza con Flavio Tosi. "L'arresto di Vignali? Rammaricato"

Il sindaco di Verona e segretario della Liga Veneta Flavio Tosi ieri pomeriggio ha visitato Parma. Frecciate ai grillini che hanno in Parma il loro ‘quartier generale’ dal segretario della Lega Emilia, il deputato Fabio Rainieri. “La città è all’abbandono. Pizzarotti e i suoi hanno fatto una campagna elettorale contro l’inceneritore. Risultato: a breve l’impianto verrà inaugurato. Per questo il voto dato a loro finirà martedì, come le loro promesse”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La vicenda di Pietro Vignali? L'ho accolta con grande dispiacere. Quando collabori con una persona resti ovviamente colpito". Così Flavio Tosi, ha commentato le ultime vicende giudiziarie che hanno portato anche all'arresto dell'ex sindaco di Parma. "Aveva collaborato per dei temi importanti come 'La carta di Parma' - ha aggiunto il sindaco di Verona - Un documento condiviso da tanti sindaci della Lega, del Pdl e del Pd e che aveva portato il nostro ministro Maroni a dare dei poteri effettivi ai sindaci in materia di sicurezza. E' chiaro che le ultime vicende rammaricano".

Spazio anche ai temi della sicurezza. “Da quando non c’è più Maroni i furti sono aumentati, l’insicurezza pure. Ricordiamo che Maroni aveva istituito proprio a Parma il tavolo dei sindaci sulla sicurezza urbana – ha detto il capo delegazione del Carroccio a Bruxelles Lorenzo Fontana –. Con il ministro Cancellieri il tavolo è stato smantellato”. A proposito del problema sovraffollamento carceri, Fontana ha annunciato “una petizione per chiedere che i detenuti di origine straniera, scontino la pena nei Paesi d’origine, visto che il 30 per cento in Italia dei detenuti è straniero, dato che arriva al 60 per cento al Nord. Grazie a questa iniziativa si potrebbe risparmiare in un anno più di un miliardo di euro”
.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Bedonia, lite per un muretto: 63enne uccide il vicino di casa 70enne fracassandogli il cranio

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Paura a Cangelasio: esplosione ed incendio in un fienile e un'abitazione

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

  • Allerta meteo arancione per temporali, temperature in picchiata

  • Coronavirus, a Parma zero decessi e zero contagi

Torna su
ParmaToday è in caricamento