'Ndragheta a Parma, Zilli: "La lotta deve partire dalle istituzioni"

Quasi azzerata la reazione dei politici e aspiranti politici che si candidano alle prossime elezioni. Dopo la prese di posizione del Partito Democratico e del sindaco di Colorno Michela Canova anche la candidata di Rivoluzione Civile

'Ndrangheta a Parma. Quasi azzerata la reazione dei politici e aspiranti politici che si candidano alle prossime elezioni politiche. Dopo la prese di posizione del Partito Democratico e del sindaco di Colorno Michela Canova anche la candidata di Rivoluzione Civile Paola Zilli rompe il silenzio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'operazione della Guardia di Finanza di Cremona su usura e frode fiscale per finanziare i clan legati alla 'ndrangheta che ha coinvolto anche una banca di Colorno dimostra, a dispetto di quanti ancora si ostinano a bollare la mafia come un problema che attanaglia solamente il Sud, come questa abbia invece messo e, da tempo, le mani anche sul Nord Italia".

A dichiararlo è Paola Zilli, candidata di Rivoluzione Civile al Senato. "Quanto affiora dalle indagini di questi giorni indica come la mafia, che nell'immaginario di molti è ancora quella con la coppola e la lupara, si sia invece ingegnerizzata: è la mafia in giacca e cravatta, che svolge le sue operazioni attraverso conti correnti bancari e tenta di assumere il controllo delle aziende. La lotta a queste forme di criminalità organizzata deve partire anche e soprattutto dalle istituzioni e" - conclude la Zilli - "sotto questo punto di vista, è forse più sicuro affidarsi a chi, come Antonio Ingroia, alla lotta alla mafia ha dedicato gran parte della sua vita, piuttosto che a chi, negli anni, ha portato in Parlamento i Cuffaro e i Dell'Utri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Bedonia, lite per un muretto: 63enne uccide il vicino di casa 70enne fracassandogli il cranio

  • Nuova ordinanza: dal 26 giugno i posti a sedere su bus e treni possono essere occupati al 100%

  • Paura a Cangelasio: esplosione ed incendio in un fienile e un'abitazione

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

  • Ospedale Maggiore: nessun paziente Covid in terapia intensiva

Torna su
ParmaToday è in caricamento