Foibe, Giorgietti: "Sono pronto a fare un esposto alla Magistratura per il convegno di Parma"

La nota del Vice Presidente del Consiglio Regionale del Veneto ed esponente di Fratelli d’Italia

In merito al convegno sulle foibe a Parma, al centro delle polemiche degli ultimi giorni, interviene con una nota il Vice Presidente del Consiglio Regionale del Veneto ed esponente di Fratelli d’Italia, Massimo Giorgetti: “Mi sono stancato di assistere ogni anno a questo dilagante negazionismo sulle foibe, ho deciso quindi di passare dalle parole ai fatti. Sono pronto a fare un esposto alla magistratura per il convegno negazionista di Parma patrocinato dall’ANPI in programma il prossimo 10 febbraio. E’ bene infatti ricordare a tutti che l’inasprimento della Legge Mancino voluto dal Parlamento nel 2016, prevede da 2 a 6 anni di reclusione nei casi in cui “la propaganda, l’istigazione e l’incitamento si fondino in tutto o in parte sulla negazione della Shoah o dei crimini di genocidio, dei crimini contro l’umanità e dei crimini di guerra” come definiti dallo Statuto della Corte penale internazionale. E’ ora di smetterla di utilizzare la Legge Mancino a fasi alterna e in modo strumentale, deve valere per tutti. Oltre ai 70 anni di vergognoso silenzio, non permetterò che si aggiungano altri anni di sofferenza a tutti coloro i quali hanno subito le violenze dei comunisti titini nell’indifferenza delle Istituzioni.“

“Questo serva da monito – conclude Giorgetti - per chi si macchia di negazionismo nei confronti delle foibe. Ogni anno assistiamo a lapidi in ricordo dei martiri delle foibe imbrattate con la falce e il martello, convegni dove si nega l’esistenza delle foibe, dichiarazioni negazioniste da parte dell’anpi sulla veridicità di quanto accaduto sul confine orientale per mano dei partigiani titini e via discorrendo, in una vera e propria escalation di revisionismo storico. Credo sia doveroso difendere la verità e portare rispetto per le tante vittime cadute per la sola colpa di essere italiane ed è per questo che ho deciso di intervenire duramente.” 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Massacrata e minacciata per anni dal mio ex: adesso ho paura ad uscire di casa"

  • Cronaca

    Raid al parco Ducale, trovata e sequestrata droga: denunciati due pusher

  • Sport

    Vigilia contro il Milan, D'Aversa: "Bisogna andare oltre"

  • Politica

    Tagli alle pensioni per 28 mila parmensi? Pizzarotti: "Governo doveva abolire la povertà, abolisce la crescita"

I più letti della settimana

  • Tigotà apre a Parma lo store più grande della città

  • Bimba di 10 mesi muore nel sonno a Colorno: abitazione sotto sequestro

  • Poste non paga gli interessi di un buono di 34 anni fa: nonna e nipote risarciti

  • Lascia il figlio di 3 anni solo in casa per andare a firmare in Caserma, lui scappa in strada: 42enne denunciato

  • Primo prelievo multi organo a cuore fermo: lavoro di squadra tra Parma, Reggio e Modena

  • Tagli all'accoglienza: 21 euro a migrante ma Parma se ne frega e prepara mille posti

Torna su
ParmaToday è in caricamento