Foibe, Giorgietti: "Sono pronto a fare un esposto alla Magistratura per il convegno di Parma"

La nota del Vice Presidente del Consiglio Regionale del Veneto ed esponente di Fratelli d’Italia

In merito al convegno sulle foibe a Parma, al centro delle polemiche degli ultimi giorni, interviene con una nota il Vice Presidente del Consiglio Regionale del Veneto ed esponente di Fratelli d’Italia, Massimo Giorgetti: “Mi sono stancato di assistere ogni anno a questo dilagante negazionismo sulle foibe, ho deciso quindi di passare dalle parole ai fatti. Sono pronto a fare un esposto alla magistratura per il convegno negazionista di Parma patrocinato dall’ANPI in programma il prossimo 10 febbraio. E’ bene infatti ricordare a tutti che l’inasprimento della Legge Mancino voluto dal Parlamento nel 2016, prevede da 2 a 6 anni di reclusione nei casi in cui “la propaganda, l’istigazione e l’incitamento si fondino in tutto o in parte sulla negazione della Shoah o dei crimini di genocidio, dei crimini contro l’umanità e dei crimini di guerra” come definiti dallo Statuto della Corte penale internazionale. E’ ora di smetterla di utilizzare la Legge Mancino a fasi alterna e in modo strumentale, deve valere per tutti. Oltre ai 70 anni di vergognoso silenzio, non permetterò che si aggiungano altri anni di sofferenza a tutti coloro i quali hanno subito le violenze dei comunisti titini nell’indifferenza delle Istituzioni.“

“Questo serva da monito – conclude Giorgetti - per chi si macchia di negazionismo nei confronti delle foibe. Ogni anno assistiamo a lapidi in ricordo dei martiri delle foibe imbrattate con la falce e il martello, convegni dove si nega l’esistenza delle foibe, dichiarazioni negazioniste da parte dell’anpi sulla veridicità di quanto accaduto sul confine orientale per mano dei partigiani titini e via discorrendo, in una vera e propria escalation di revisionismo storico. Credo sia doveroso difendere la verità e portare rispetto per le tante vittime cadute per la sola colpa di essere italiane ed è per questo che ho deciso di intervenire duramente.” 
 

Potrebbe interessarti

  • Parma, tappa per BlaBlaBus: si viaggia in tutta Europa

  • Bere alcolici fa male: il vero sballo è dire no

  • Come pulire e igienizzarei bidoni della spazzatura

  • I 10 elementi che devono essere conservati fuori dal frigorifero

I più letti della settimana

  • Tragico schianto in moto contro l'ambulanza, il fidanzato muore: 27enne di Parma in prognosi riservata

  • Schianto tra due mezzi pesanti in A1: muore un camionista

  • Incidente in piscina: la 12enne parmigiana è morta

  • Tragedia a Colorno: ciclista 54enne cade sull'Asolana e muore

  • Pauroso schianto tra auto e bici a Noceto: 16enne gravissimo al Maggiore

  • Parma sotto choc per la morte di Sofia Bernkopf: "Una bambina che amava ballare e sorrideva a tutti"

Torna su
ParmaToday è in caricamento