Garante per tutela vittime reato: no in commissione Bilancio alla proposta della Lega

Relatore Liverani (Ln): “Garante fornirà supporto informativo, legale e psicologico”. Molinari (Pd): “C’è già la Fondazione regionale per le vittime dei reati”. Galli (Fi): “Figura si integra con ruolo forze dell’ordine”

Voto contrario, in sede consultiva, da parte della commissione Bilancio, affari generali e istituzionali, presieduta da Massimiliano Pompignoli, alla proposta di legge della Lega finalizzata a istituire la figura del Garante regionale per la tutela delle vittime di reato, di cui è relatore Andrea Liverani. Hanno votato ‘no’ Pd e Silvia Prodi (Misto), hanno votato a favore Ln e Fi mentre si è astenuto il M5s.

L’elevato numero di reati denunciati in Emilia-Romagna – ha spiegato il relatore Liverani – giustificano l’istituzione del Garante, figura imparziale e indipendente a cui potrà rivolgersi chi subisce un reato “per avere supporto informativo su tempi e modalità per presentare denuncia e querela nonché per ottenere assistenza psicologica, socio-sanitaria, assistenziale e legale”.

Gian Luigi Molinari (Pd), nel ricordare come molte delle funzioni previste dal progetto di legge in capo al Garante siano già svolte dalla Fondazione regionale per le vittime dei reati, ha espresso la contrarietà del gruppo dem per quello che si configura come “un’inutile doppione”.

Al contrario, per Andrea Galli (Fi) “il supporto informativo e l’assistenza psicologica al cittadino vittima di reato sono due funzioni peculiari del Garante che ne giustificano l’istituzione”, anche perché – ha evidenziato – possono integrarsi con quelle svolte dalle forze dell’ordine.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Scossa di terremoto di magnitudo 3.3: paura a Fidenza e Salsomaggiore

  • Attualità

    Parma secondo comune più efficiente d'Italia, Pizzarotti: "Quel che abbiamo fatto qui si può fare anche in Italia"

  • Attualità

    Il Giro d'Italia a Parma: festa tra bandiere tricolori ed applausi

  • Cronaca

    Blitz al parco Borsellino: marijuana e hashish nascosti tra i cespugli

I più letti della settimana

  • Mille Miglia il 18 maggio: il percorso

  • Scossa di terremoto di magnitudo 3.3: paura a Fidenza e Salsomaggiore

  • "Venduta, stuprata nelle carceri libiche e costretta a prostituirmi a Parma"

  • Corse clandestine nel parcheggio del Panorama: fermati 40 giovani

  • Installa telecamere per controllare i dipendenti: i Nas denunciano un'estetista

  • Auto esce di strada sull'Asolana: conducente grave al Maggiore

Torna su
ParmaToday è in caricamento