Ghiretti fa gli auguri a Pizzarotti: "Da solo non vai da nessuna parte"

Secondo il consigliere l'amministrazione grillina starebbe "usando il debito come alibi". "Sicuramente sono persone oneste, ma non basta" e augura a Pizzarotti un cambiamento di rotta

Auguri e bilanci di fine anno. Meno di settimane alla fine del 2012, anno di rinnovamento politico per la città di Parma. Roberto Ghiretti, ex assessore allo Sport della giunta Vignali e candidato sindaco nella lista Parma Unita, fa le proprie considerazioni in merito alla gestione della città da parte del Movimento 5 Stelle. “Il bilancio dell'amministrazione grillina – afferma l'attuale consigliere di Parma Unita – è sotto gli occhi di tutti”.

IMMOBILISMO. Ovvero? “Immobilismo, debito usato come alibi, frequenti marce indietro e marce avanti che lasciano perplessi. Come nei casi – continua – della movida o di Giocampus in città sono solo riusciti a sollevare la rabbia di diverse categorie di cittadini. Non vogliono collaborare con niente e con nessuno. Sicuramente sono persone oneste, ma non basta. E' solo un presupposto per amministrare, non è una patente per governare”.

AUGURI PER IL 2013. Poi l'augurio per il 2013. “Credo che per l'anno nuovo sia indispensabile cambiare modello, – afferma Ghiretti – un modello diverso da quelli già visti. Spero che si smetta di usare il debito come arma per tagliare tutto. I conti del Comune sono sani. Il problema sta nelle partecipate. Anzi oggi possiamo disporre di entrate maggiori derivanti dall'aliquota Imu. Auguro a Pizzarotti di governare serenamente nella consapevolezza che da soli non vanno avanti. Dobbiamo collaborare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina una donna in piazzale Pablo: 19enne gambiano lo insegue e lo fa arrestare

  • Coltellate sul Frecciarossa, sotto choc il parmigiano che ha difeso la donna: " Usata una cinta per fermare l'emorragia"

  • C'è un'altra Parma sotto terra

  • "L'ho sentita urlare e sono intervenuto. Così ho fermato lo scippatore"

  • Truffa del Postamat, la maxi indagine riguarda anche Parma

  • Chiamavano i clienti per offrirgli la droga: arrestati tre pusher

Torna su
ParmaToday è in caricamento