Elezioni, Laura Cavandoli è la candidata del centrodestra

Lega Nord, Forza Italia, Fratelli d'Italia uniti intorno al suo nome: "L'amministrazione Pizzarotti ha abbandonato al degrado la città, noi insieme possiamo arrivare a un grande rinnovamento"

Si è tenuta nel tardo pomeriggio del 1 aprile la conferenza stampa unitaria di tutti i partiti del centrodestra, Lega Nord, Forza Italia, Fratelli d’Italia, a sostegno della candidatura a sindaco di Parma Laura Cavandoli. “Coalizione unita in un progetto comune e vincente, - ha dichiarato la candidata Laura Cavandoli - dove c’è un governo di centrodestra i cittadini hanno potuto vivere un cambiamento positivo, non a caso abbiamo tre delle regioni più importanti d’Italia. Quella di Pizzarotti è stata un’amministrazione, che ormai è conclusa, che ha abbandonato Parma al degrado, per questo le nostre priorità sono la sicurezza, la lotta all’abusivismo e il commercio, perché Parma è importante”. Alla conferenza stampa hanno partecipato anche i coordinatori provinciale e cittadino di Fratelli d’Italia Massimo De Matteis e Domenico Muollo: “Abbiamo la migliore candidata perché il cambiamento che abbiamo in mente per Parma si possa realizzare, una donna capace e tenace. Dobbiamo cambiare questa amministrazione”. Presente anche il segretario provinciale della Lega Nord Emiliano Occhi: “In provincia di Parma siamo riusciti a inserirci in zone storicamente di centrosinistra proprio perché abbiamo dimostrato che il centrodestra unito riesce ad avere quella forza per arrivare al rinnovamento delle amministrazioni. Parma è da troppo tempo abbandonata al degrado. Laura Cavandoli è la persona giusta per portare avanti questo rinnovamento, siamo capaci di governare, si ottengono ottimi risultati dove amministriamo. Attualmente alla politica manca il dialogo con i cittadini e per questo attueremo una forte campagna elettorale sul campo. Noi tutti uniti possiamo fare un ottimo risultato”. Ad intervenire, telefonicamente, anche l’On. Massimo Palmizio di Forza Italia che ha appoggiato la candidatura di Laura Cavandoli.