Referendum 12 e 13 giugno: il Comune cerca scrutatori a Parma

E' necessario essere elettori del Comune di Parma ed essere iscritti all'albo degli scrutatori. Ad oggi il compenso previsto è di 170 euro, salvo variazioni legate all'eventuale eliminazione di uno dei quesiti referendari

In vista delle prossime consultazioni referendarie che si terranno il 12 e 13 giugno prossimi, il Comune ha attivato la ricerca di scrutatori da impiegare nei seggi elettorali durante le operazioni di voto e scrutinio.
Chi fosse interessato può recarsi agli sportelli del Duc, lasciando la propria disponibilità a ricoprire tale ruolo. E’ necessario essere elettori del Comune di Parma ed essere iscritti all’albo degli scrutatori.

Mercoledì 18 maggio alle ore 11,30 presso la sala 1 del Duc, la Commissione Elettorale Comunale procederà alla nomina dei componenti dei seggi, scegliendo anche tra coloro che abbiano dato la propria disponibilità. Nei giorni immediatamente successivi, le nomine verranno notificate ai diretti interessati presso il loro indirizzo di residenza.

Ad oggi il compenso previsto è di 170 euro, salvo variazioni legate all’eventuale eliminazione di uno dei quesiti referendari, al momento non ancora intervenute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Basket in lutto: muore la 18enne Alessia Zambrelli

  • Violenta una bimba di 8 anni nel suo negozio: arrestato commerciante 37enne

  • Terrore in A1, auto si schianta e si incendia vicino al treno deragliato: muore una 21enne parmense

  • Schianto mortale in A1: arrestato il pirata della strada che ha travolto l'auto dei quattro giovani

  • "Furti nel parmense: attenti alla banda di ladri che gira a bordo di una Giulietta"

  • "Addio Alessia, che tu ora possa trovare la serenità"

Torna su
ParmaToday è in caricamento