Bufera Stt, l'opposizione:"Perchè hanno dato soldi ad un giornale?"

Pagliari, Ablondi e Guarnieri scrivono al sindaco per evidenziare i ritardi di Costa nel presentare i documenti richiesti con l'accesso agli atti. Domani si preannuncia un Consiglio comunale infuocato

andrea-costra-presidente-stt_5Lettera aperta dei consiglieri di opposizione al sindaco Vignali sui ritardi del presidente di Stt, Andrea Costa, nel presentare i documenti richiesti con la procedura di accesso agli atti. Ecco il testo.

"Caro Sindaco,
la Tep S.p.A., martedì scorso, in quattro ore ha evaso la nostra richiesta di accesso agli atti, dando dimostrazione sia di rispetto del ruolo dei Consiglieri comunali sia di consapevolezza della delicatezza della situazione e del dovere di consentire la piena conoscenza degli elementi valutativi.
L'Ing. Andrea Costa (Presidente - Direttore di STT Holding S.p.A. e Presidente di Alfa, nonché, per di più, nel presente contesto, in patente conflitto di interesse) sta oggettivamente ritardando l'evasione delle nostre richieste di accesso agli atti, con il presumibile scopo di condizionare la discussione consiliare di domani. Vogliamo credere che lo faccia, anche contro il Tuo parere: la Tua condivisione di un simile atteggiamento, infatti, sarebbe molto grave sul piano istituzionale e su quello politico.

Ciò premesso, in vista del dibattito di domani, Ti anticipiamo due domande, chiedendoTi fin d'ora di darci la risposta nel corso del predetto dibattito consiliare. L'Ing. Costa, nella sua autodifesa di alcuni giorni fa, ha fatto genericamente cenno ai rapporti tra Alfa S.p.A. e l'ex Presidente di TEP, giustappunto dimessosi martedì scorso. Si è ben guardato, però, dal precisare gli estremi e la portata economica di questo rapporto, che possono essere significativi sotto diversi profili, tenuto anche conto delle dichiarazioni del Procuratore della Repubblica di Parma apparse sulla stampa di sabato 16 c.m.

Or bene, è vero o non è vero che l'ex Presidente di TEP S.p.A. ha o ha avuto un contratto professionale con Alfa S.p.A. che prevede compensi per circa € 70.000,00 + € 15.000,00 per premio di risultato e la disponibilità, senza oneri diretti per lo stesso ex Presidente, di un "mini appartamento" (o di un "mono" o "bilocale" o come meglio)in Parma? Se la circostanza fosse confermata, la spiegazione non potrebbe risolversi in un generico "sì è vero", ma dovrebbe evidentemente fornire tutti i ragguagli sia in ordine alle ragioni di un così elevato compenso, sia in rapporto agli obblighi contrattuali e alla loro osservanza, sia in relazione alle prestazioni effettivamente svolte, affinché sia comunque possibile valutare la congruità concreta (e non solo teorica, a livello di tariffari di legge o di prassi) del compenso riconosciuto.

E non meno significativo risulta anche l'inquadramento giuridico del rapporto intercorso tra Alfa S.p.A. e il citato ex Presidente; collaborazione coordinata e continuativa? contratto libero professionale? Un'altra circostanza va, altresì, appurata in vista del dibattito di domani.
A tal riguardo, l'attenzione si sposta su STT Holding S.p.A. E' vero o non è vero che il C.d.A. e/o il Presidente - Direttore (e Consigliere Delegato!) di STT Holding S.p.A. (i cui criteri di gestione di quest'ultima - e di Alfa - saranno ulteriormente esaminati sia nel corso del dibattito consiliare di martedì prossimo sia successivamente), hanno erogato ad una testata giornalistica cittadina e/o al Gruppo editoriale/Società di riferimento di questa, in (pare) due tranches, circa € 48.000,00? Se sì, per quale causale? E ancora: le prestazioni fatturate sono state realmente effettuate dal beneficiario dell'erogazione? E ancora: vi sono stati altri versamenti?

Il quadro degli elementi, che ci hanno indotto a richiedere provvedimenti nei confronti del Presidente - Consigliere Delegato - Direttore di STT Holding S.p.A. (e Presidente di Alfa S.p.A.), è già molto e univocamente significativo, ma, se le suddette circostanze fossero da Te confermate, il quadro medesimo assumerebbe contorni ancora più netti. E ciò soprattutto (anche se non esclusivamente) perché si dimostrerebbero, "a campione", modalità di gestione del denaro pubblico (ché tale è quello in mano a STT Holding S.p.A. e ad Alfa S.p.A.) inaccettabili; modalità di gestione, che Ti avrebbero dovuto far intervenire ben prima del caso TEP S.p.A. e che rendono ancora più ingiustificabile, se avvenuta, l'erogazione di € 400.000,00 ordinata dal Direttore Generale del Comune a favore di STT in pieno blocco dei pagamenti ai fornitori e alle imprese.

Su quest'ultima circostanza finora non abbiamo avuto risposta; una risposta che non potrà mancare nel corso del dibattito di domani. E che non si tratti di un "fuori tema" è evidente: dare soldi pubblici ad una Società che, nella sua nota situazione economico-finanziaria e con un rapporto molto difficile con il mondo bancario, opera scelte del tipo di quelle denunziate in questi giorni è contrario - quanto meno - al canone della buona amministrazione. Con i migliori saluti".

Giorgio Pagliari (Pd), Marco Ablondi (Rc), Maria Teresa Guarnieri (Ap-Av)


L'INTERVENTO DEL VICESINDACO BUZZI

In merito al trasferimento cui fanno riferimento i consiglieri Pagliari, Ablondi e Guarnieri di 400.000 euro del Comune ad Alfa, il vicesindaco Paolo Buzzi ricorda che "come è ben noto a tutti i consiglieri comunali, tale trasferimento è finalizzato ad attuare il progetto di razionalizzazione delle 17 filiere della logistica dell'agroalimentare da realizzare nella zona degli ex Mercati generali".

"Si tratta di un progetto - prosegue Buzzi - che faceva parte del programma elettorale dell'Amministrazione, ampiamente descritto già dal dicembre 2009 nella relazione al bilancio 2010, e poi discusso e illustrato in consiglio comunale. Questo è un investimento strategico che serve proprio per sostenere il rilancio delle imprese e del sistema economico locale, facendo leva sulla razionalizzazione del sistema logistico che, a detta di tutti, rappresenta uno dei punti deboli del nostro sistema economico".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bedonia, precipita con l'auto nel Taro: muore 20enne

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Panico in via Newton, fiamme nella scuola: evacuati gli studenti

  • Tra mercatini di Natale, teatri, concerti e vin brulè: ricchissimo week end di dicembre

  • Fallisce la Sebiplast: al via i licenziamenti collettivi

  • E' morto Beppe Aliano, il 19enne rimasto coinvolto nello scontro di Fontanini

Torna su
ParmaToday è in caricamento