ponte nuovo - la denuncia di una mamma

"Strada impraticabile anche col passeggino..."

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Il gruppo AMO COLORNO, nel mese di aprile aveva già segnalato le condizioni in cui riversa il ponte cosìdetto “Nuovo”. Trattasi di un ponte storico edificato da Raffaele Cugini tra il 1790 e il 1791 su progetto di Giuseppe Cocconcelli. La nostra segnalazione riguardava parte della pavimentazione mancante sul ponte e alcune crepe presenti sui muretti. Segnalammo a suo tempo la rimozione della statua raffigurante San Giovanni Nepumuceno che fu realizzata nel 1793, su incarico del Duca Ferdinando di Borbone, dallo scuoltore veronese, Gaetano Cignaroli, autore delle statue che ornano la facciata della Real Chiesa di San Liborio. La stessa nel 2005 fu rimossa a causa di crepe del piedistallo del ponte su cui era eretta e fu collocata in un magazzino comunale, senza essere poi più riposizionata dov’era. Ora siamo invece a dar voce alla denuncia di una mamma, nostra iscritta che ci comunica la presenza di un manto stradale in prossimità del ponte, in condizioni davvero pietose. Ci scrive la mamma: “Vorrei che si facesse qualcosa... Questo è il ponte che porta in via Roma e via Farnese.... non è giusto avere un lato della strada distrutto, solo perchè dall’altro lato vi è una passerella pedonale. Tra un po mi teasferirò in via Roma e mi capiterà senza dubbio di doverci passare....Con il passeggino è improponibile....”. Se è vero che vi è una passerella pedonale lateralmente al ponte, è anche vero che nemmeno lei è messa in condizioni ottimali, e il ponte “NUOVO” è essenziale per la viabilità del paese, consentendo il passaggio di due vie diverse. L’una che porta verso l’ospedale del paese e l’altra che conduce sia alla stazione ferroviaria, che verso il centro del paese. Siamo a chiedere ancora una volta, dopo questa segnalazione, a gran voce, di rendere il ponte nelle normali condizioni di dignità. Di gestione provinciale o comunale poco a noi interessa. Una mamma ha tutto il diritto di poter passare con il suo passeggino. IL GRUPPO AMO COLORNO

Torna su
ParmaToday è in caricamento