“prima dono poi parto” avis provinciale parma sensibilizza sulla donazione estiva.

AVIS provinciale Parma ricorda a tutti che donare in estate è importante! Oltre a spot radiofonici, locandine e banner web che da inizio estate esortano i parmigiani a ricordarsi di donare prima della partenza estiva, in questi giorni è partita in città la campagna affissione.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

L’AVIS Provinciale Parma continua con impegno la campagna per promuovere le donazioni di sangue nel periodo delle vacanze estive, momento dell’anno in cui in genere si registra un calo, mentre il bisogno aumenta. “Prima Dono poi Parto” il messaggio che campeggia in grande evidenza sui manifesti che vestono la città per tutto il mese di luglio. Scopo di questa campagna è invitare a donare prima di partire per le vacanze, per garantire così la disponibilità costante di sangue ed emoderivati anche nei mesi più caldi dell’anno, periodo in cui le città si svuotano e si corre il rischio di trovarsi in situazioni di carenza. E’ una condizione che viene segnalata in molte regioni italiane, per questo motivo la necessità di realizzare specifiche campagne di comunicazione che richiamino alla collaborazione di nuovi e attuali donatori. Tutte le sedi di raccolta sono a disposizione per offrire la massima disponibilità, andando incontro alle esigenze dei donatori, svolgendo con efficacia l’attività di programmazione. E’ infatti nel periodo estivo che storicamente si registra una diminuzione delle scorte. Per questo è necessario che tutte le persone in buona salute, tra i 18 e i 65 anni, siano consapevoli dell’importanza del gesto della donazione e contribuiscano a garantire continuità nella disponibilità di sangue anche durante i mesi estivi. Diventare donatore di sangue è una scelta importante per se stessi e per gli altri. AVIS Provinciale lavora per tornare a promuovere un’immagine del donatore come modello sociale positivo, il suo dono è tanto importante che bisogna renderlo il più utile ed efficace possibile, raccolto nel posto a lui più favorevole, nel momento migliore e nel modo migliore. Nella provincia di Parma 49 sono le sezioni AVIS aperte sul territorio, di cui 34 con Punti di Raccolta, eccellenze al passo con i tempi, che garantiscono qualità e sicurezza, tutte sono un fondamentale riferimento per il donatore, sono inoltre luoghi di aggregazione nei propri territori, centri di formazione, condivisione e divulgazione dei valori del dono. Q Quello della solidarietà associativa è un tema molto caro al presidente AVIS Provinciale, Roberto Pasini: “La solidarietà associativa permette oggi al donatore, grazie alla cartella sanitaria gestita da un sistema informatico centrale, di donare nel Punto di Raccolta AVIS, nel nostro territorio provinciale, che gli è più comodo per tempi e luogo” Avis è un’associazione senza fini di lucro che persegue un interesse pubblico: diffondere la cultura del dono per garantire un’adeguata disponibilità di sangue e plasma a tutti i cittadini che ne hanno bisogno. Fonda la sua attività sui principi di democrazia, libera partecipazione sociale e sul volontariato come elemento centrale e insostituibile di solidarietà civile. Il dono del sangue e plasma è un gesto volontario, anonimo e gratuito. I contatti di Avis sono: telefono: 0521 981385 sito web: https://parma.avisemiliaromagna.it/ Facebook: www.facebook.com/avisprovincialeparma/ Youtube: AVIS Provinciale Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento