Ogni euro donato dai clienti per un grande regalo alla Pediatria

Toyland rompe il salvadanaio delle offerte e consegna strumenti e apparecchiature per i piccoli pazienti dell’Ospedale dei bambini

Chi ha comprato un regalo da Toyland lasciando un piccolo pensiero per l’Ospedale dei bambini ha contribuito ad un grande regalo per la Pediatria cittadina.

Ogni euro di quel salvadanaio è stato infatti preziosamente custodito dalla titolare del negozio di giocattoli Simona Carpi che lo ha trasformato in apparecchiature per i piccoli pazienti e, questa mattina, con la collega Stefania Giliotti, lo ha consegnato alle coordinatrici infermieristiche Giuseppina Nicosia e Claudia Marcatili affiancate dalla Rad Rita Dicembrino che hanno ringraziato per la vicinanza dimostrata alla pediatria e ai bambini.

In quel cesto un televisore per una stanza che ne era ancora sprovvista, una bilancia pesa neonati, termometri per i più piccoli, pupazzetti colorati per nascondere gli stetoscopi e tanto altro. “Materiale prezioso per noi – ha affermato il direttore del reparto Icilio Dodi nel ringraziare Toyland del gesto insieme al dottor Claudio Ruberto – perché ci consentono di interagire meglio con i pazienti distraendoli dalle loro paure. Quando parliamo di umanizzazione delle cure significa anche utilizzare un pupazzetto per spiegare ad un bambino cosa stiamo facendo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Noi vendiamo giochi – ha spiegato Simona Carpi – e abbiamo tanti clienti che vengono a compare giocattoli per i bambini dell’Ospedale. Con le donazioni lasciate dai nostri clienti volevamo portare qualcosa che rimanesse alla struttura pediatrica, ma non abbandoneremo le tradizioni, con i giocattoli passeremo solo in un altro periodo”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

  • Coronavirus: a Parma sabato e domenica chiusi centri commerciali e supermercati

  • Salsomaggiore: muore il medico termale Ghvont Mrad

  • Coronavirus: il Gruppo Chiesi dona 3 milioni di euro e aumenta del 25% lo stipendio dei lavoratori

  • Coronavirus, Venturi: "Sistema al collasso se a Parma i contagi non diminuiscono"

  • Coronavirus: in arrivo una nuova certificazione

Torna su
ParmaToday è in caricamento