Ospedale di Vaio: lavori ultimati entro aprile 2019

Visita al cantiere dell'assessore regionale Sergio Venturi: presenti anche il direttore generale Ausl, Elena Saccenti e il sindaco di Fidenza Andrea Massari

L'Ospedale di Vaio vede avvicinarsi il traguardo della fine dei lavori di realizzazione della nuova ala, realizzata adiacente ai corpi B e C dell’Ospedale e con una superficie lorda complessiva di 7.560 mq. Il punto sull'avanzamento dei lavori è stato fatto oggi dal sindaco di Fidenza Andrea Massari e dall'assessore regionale alle Politiche per la salute Sergio Venturi, che hanno visitato il cantiere insieme al direttore generale Ausl Elena Saccenti.
Il progetto complessivo, oltre alla realizzazione di una nuova ala, ha visto la realizzazione di una serie di interventi di ristrutturazione del Pronto Soccorso, di parte del primo piano del corpo B e del piano terra del corpo O.

LA NUOVA ALA
La nuova ala ospiterà i seguenti servizi: piano terra - ambulatori ecografici e mammografici, residenza psichiatrica (oggi a Fidenza); primo piano - ambulatori specialistici; secondo piano - day service pediatria e ambulatori specialistici; terzo piano - ambulatori specialistici.

OPERE DI URBANIZZAZIONE
Con l’incremento delle capacità ricettive dell’Ospedale, contestualmente ai lavori di ampliamento, viene realizzato un nuovo parcheggio di 2.250 mq.

L’INVESTIMENTO ECONOMICO
Ammonta a circa 15 milioni e 600mila euro (di cui quasi 14 milioni per la costruzione della nuova ala). Nove milioni e 480mila euro sono risorse proprie dell’Azienda Usl, circa 306mila euro sono finanziamenti regionali e la restante parte (quasi 6 milioni di euro) sono risorse statali.

COSA RIMANE DA REALIZZARE
Partiti a giugno del 2015 i lavori si erano interrotti a inizio 2017 con una procedura di liquidazione coatta amministrativa dell'impresa vincitrice dell'appalto. A gennaio di quest'anno il cantiere è ripartito con la realizzazione di ulteriori 3 ambulatori chirurgici e alla riqualificazione del comparto operatorio, con realizzazione di una recovery room dotata di 4 posti letto. Questi interventi sono iniziati in queste settimane di ottobre 2018, dopo una fase preliminare cominciata in estate. Ad oggi sono ancora da realizzare i seguenti lavori: corpo di collegamento tra l'edificio in ampliamento e la struttura esistente, sistema di facciata dei nuovi corpi di fabbrica, pareti interne, pavimenti, impianti, recovery room.

I COMMENTI
“Gli interventi per la nuova ala dell’ospedale di Vaio procedono speditamente e presto saranno ultimati, questa è la notizia che conta per la Comunità di Fidenza e per tutto il bacino ampio che ogni giorno trova a Vaio servizi e professionalità fondamentali per il nostro territorio – commenta il Sindaco di Fidenza, Andrea Massari – . Aver superato in tempi così contenuti i problemi occorsi al cantiere dimostra che le istituzioni quando lavorano fianco a fianco con concretezza e massima trasparenza sono in grado di superare qualsiasi scoglio e portare a casa un risultato prezioso per i cittadini”.

"I lavori stanno proseguendo nel pieno rispetto dei tempi previsti dalla nuova programmazione concordata con la ditta affidataria - spiega il direttore generale Ausl, Elena Saccenti -, sia per gli interventi di realizzazione della nuova ala sia per quelli di riqualificazione di altre aree come il comparto operatorio. La conclusione dell'opera è prevista in aprile dell'anno prossimo"

“Il cantiere che stiamo portando a termine - ha concluso l'assessore regionale alle Politiche per la Salute Sergio Venturi - testimonia la crescita di una struttura cruciale per questo territorio. Di fatto oggi quello di Vaio è l'unico Ospedale che si sta ampliando in Emilia Romagna e questo è un elemento di soddisfazione che risponde a dei bisogni reali. Parallelamente questo è uno degli investimenti più significativi che stiamo facendo in ambito ospedaliero e contiamo di poterlo inaugurare entro pochi mesi”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rubano alcolici in un negozio e tornano qualche ora dopo, poi picchiano l'addetto alla sicurezza: due arresti

  • Cronaca

    Droga, Marco Botti patteggia 2 anni e 8 mesi

  • Cronaca

    False fatturazioni per 10 milioni di euro, coinvolte aziende di Parma: denunciato un 45enne

  • Sport

    Parma, perché? D'Aversa deve fare lo psicologo

I più letti della settimana

  • Chiude la clinica dentistica Ideasorriso, la denuncia: "Pazienti con interventi non conclusi e finanziamenti senza prestazione"

  • Bimbo di 4 anni vaga in via d'Azeglio, la madre l'aveva lasciato ad un'amica per andare a far spesa: 31enne denunciata

  • Si schianta in bici contro il bus: dottoressa 26enne gravissima

  • Donato Mele: il disoccupato con la vita da Nababbo

  • In Italia ha 5 mesi di vita, una speranza in Texas, l'appello dei figli: "Aiutateci a salvarla"

  • Casello di Parma chiuso fino al 25 marzo

Torna su
ParmaToday è in caricamento