Delegazione della University of Missouri in visita all’Università di Parma

L’incontro, coordinato dalla prof.ssa Benedetta Bottari, si è svolto nell’ambito di un programma formativo che gli studenti americani hanno intrapreso in Italia, dal titolo "Food, Agriculture and Sustainability"

Nei giorni scorsi una delegazione di 12 studenti e accademici della University of Missouri (USA), accompagnata dalla prof.ssa Mary Hendrickson, docente di Rural Sociology e dalla dott.ssa Regan Wheat, Florence program Director in SAI PROGRAMS, società USA che si occupa dell'organizzazione e della gestione di soggiorni didattici in Italia e in Europa per studenti universitari americani, è stata ospite del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco dell’Università di Parma.

L’incontro si è svolto nell’ambito di un programma formativo che gli studenti americani hanno intrapreso in Italia, dal titolo Food, Agriculture and Sustainability.

Il meeting, base per future collaborazioni in ambito di ricerca e scambi didattici tra i due atenei, è stato coordinato dalla prof.ssa Benedetta Bottari, docente del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco dell’Università di Parma.

Dopo il saluto di benvenuto e di presentazione del Dipartimento da parte del Direttore, prof. Gabriele Costantino, sono seguiti i saluti della prof.ssa Simonetta Valenti, Pro Rettrice all'Internazionalizzazione, del dott. Alessandro Bernazzoli, Responsabile dell’Ufficio Internazionalizzazione e della prof.ssa Alessandra Rossi, coordinatrice della Mobilità Internazionale del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco. Il prof. Andrea Fabbri, Presidente del Master COMET, ha quindi presentato il percorso fatto da Università e Città di Parma per il conseguimento della nomina a Città Creativa Unesco per la Gastronomia, mentre il prof. Daniele Del Rio, in qualità di Presidente, ha illustrato le offerte formative e gli eventi organizzati dalla Scuola di Alta Formazione in Alimenti e Nutrizione dell’Ateneo.

In seguito, alcuni docenti e giovani ricercatori dell’Università di Parma hanno presentato i loro progetti di ricerca e temi di interesse nell’ambito dell’agroalimentare, in particolare prof. Filippo Arfini: The Parma Local Agri-food System: much more than an agri-food Cluster, prof. Davide Menozzi: Traditional value chains in a regional context: the Strengh2Food project, dott. Luca Dellafiora: Toxicodynamic and food safety: from the workbech towards an European Perspective, dott.ssa Annalisa Ricci: Solid state fermentation as bioprocess for agri-food chain residues valorization e dott.sse Mia Marchini e Francesca Giopp: The “Pappa di Parma” evolution: decreasing malnutrition and encouraging community engagement in Tanzania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schiantano in auto contro un tir in A1: muoiono una 24enne incinta e il suocero 76enne

  • Calendario di Miss Nonna 2020: per il mese di agosto c'è una nonna parmigiana

  • "Rimborsi raddoppiati per gli interventi chirurgici", sequestro di oltre 1 milione di euro alle Piccole Figlie: denunciati direttore e dirigente medico

  • Tragedia in stazione: uomo travolto ed ucciso da un treno

  • Più di mille giovani a Noceto per un rave in un capannone abbandonato

  • Bannone, pauroso frontale tra auto e furgone: tre feriti gravi

Torna su
ParmaToday è in caricamento