Premi "Giordana Masetti" per la ricerca in ambito alimentare

Scadono il 9 novembre i bandi dei Premi destinati a tesi di laurea magistrale e di dottorato discusse negli atenei dell’Emilia Romagna

Scadono il 9 novembre i bandi dei Premi “Giordana Masetti”, istituiti da Europass in partenariato con Efsa e con l’Università di Parma, dedicati alla funzionaria Giordana Masetti, scomparsa nel 2011, che per anni ha diretto l’Ufficio Europass, struttura regionale di raccordo con l’European Food Safety (EFSA).

I 2 premi, destinati a tesi di laurea magistrale e di dottorato discusse negli atenei della Regione Emilia Romagna, sono dedicati per questa edizione rispettivamente alle seguenti aree tematiche: Microplastiche e nanoplastiche negli alimenti l'impatto dei rifiuti di plastica presenti nei mari e nei corsi d'acqua sugli habitat naturali e sulla fauna selvatica e Pericoli biologici e minacce a scala globale: la valutazione del rischio alimentare e le nuove sfide per la tutela della salute. Approfondimenti su tematiche quali zoonosi trasmesse da vettori, microrganismi volutamente introdotti nella catena alimentare e la resistenza agli antimicrobici.

Il premio per la miglior tesi di laurea magistrale è di 3.000 euro, mentre quello per la miglior tesi di dottorato è di 5.000 euro; per entrambi un periodo di approfondimento presso l’Efsa, l’Autorità alimentare europea per la sicurezza alimentare.

Le Commissioni Giudicatrici, composte da 3 membri, saranno formate da tre esperti, uno nominato dalla Regione Emilia-Romagna, uno dall’Università di Parma e uno conoscitore delle attività dei panel EFSA.

Per informazioni e chiarimenti contattare: info.europass@regione.emilia-romagna.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna: "Chi ha dubbi chiami il 118, non vada al Pronto Soccorso"

  • Bimba di sei anni muore per meningite

  • CORONAVIRUS: TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE

  • Sbarca a Parma la truffa del finto incidente: "Un giovane si butta sotto l'auto, simulando di essere investito"

  • Tenta una rapina al Centro Torri, poi chiama i carabinieri simulando un'aggressione: denunciato

  • ATTENZIONE ! Coronavirus: sui social un'immagine fake di ParmaToday

Torna su
ParmaToday è in caricamento