Dove gustare panini, tramezzini e piadine a Parma

Le migliori soluzioni per un pasto completo e rapido

Il panino è entrato di diritto nella nostra dieta ed è il pranzo di tutti, che accontenta piccoli e grandi. Sostituisce tutti i nostri pasti, dalla colazione, alla cena, fa da pranzo e da merenda. Da spuntino. Insomma, è la pietanza più consumata in Italia, assieme alla pizza, solo che è più pratico, più veloce e riesce ad essere gustosissimo. La sua storia parte da lontano: Panis ac perna, pane e prosciutto, ai tempi dei romani, cotto nell'acqua di fichi secchi che serviva per rifocillare le persone che avevano poco tempo per mangiare. Soluzione rapida, come il panino di oggi che dopo diversi secoli ha ancora come caratteristica principale la praticità. Si è trascinato nel corso dei secoli questa grande tradizione del pane con companatico. Fino a diventare un pasto arguto, elaborato e 'salvifico' per chi oggi lavora a ritmi serrati. A Parma il panino è un'arte. E i 'paninari' sono degli artisti. Prendete Walter ad esempio, che da quarant'anni nutre Parma e i parmigiani con i suoi Wallisburger. O Pepen, che non è solo una paninoteca ma è un pezzo di storia. 

LE MIGLIORI PANINOTECHE 

Ecco le cinque migliori paninoteche di Parma. 

La clinica del Panino (Borgo Palmia, 2)

Pepen (Borgo Sant'Ambrogio, 2)

Chelsea Pub (Via Emilio Lepido, 22)

La Corriera Stravagante (Via Platone, 3)

Il Panino dell'Artista (Centro)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schiantano in auto contro un tir in A1: muoiono una 24enne incinta e il suocero 76enne

  • Calendario di Miss Nonna 2020: per il mese di agosto c'è una nonna parmigiana

  • "Rimborsi raddoppiati per gli interventi chirurgici", sequestro di oltre 1 milione di euro alle Piccole Figlie: denunciati direttore e dirigente medico

  • Tragedia in stazione: uomo travolto ed ucciso da un treno

  • Più di mille giovani a Noceto per un rave in un capannone abbandonato

  • Bannone, pauroso frontale tra auto e furgone: tre feriti gravi

Torna su
ParmaToday è in caricamento