'Io accolgo': il flash mob con le coperte termiche al Regio

Giovedì 20 giugno - giornata mondiale del rifugiato - Ciac ha organizzato un flash mob per parlare dei temi dell’accoglienza e lanciare la campagna nazionale #ioaccolgo

Roma, la folla di manifestanti durante il flash mob - foto Ciac

Giovedì 20 giugno, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, Ciac onlus Parma, insieme al coordinamento Civiltà dell’Accoglienza, ha organizzato un flash mob per il lancio della campagna nazionale Io accolgo www.ioaccolgo.it. L'iniziativa, che coinvolge 45 organizzazioni della società civile di tutta Italia, ha l’obiettivo di dare voce e visibilità ai tanti cittadini che condividono i valori dell’accoglienza e della solidarietà e per rafforzare su tutto il territorio nazionale interventi di accoglienza diffusa dei richiedenti asilo e dei titolari di protezione espulsi dal sistema di accoglienza istituzionale. La campagna, come detto, verrà ufficialmente lanciata a Parma il 20 giugno, attraverso un flash mob che si terrà davanti al teatro Regio di Parma alle 18: decine di persone indosseranno la coperta termica, oggetto simbolo di questa iniziativa, e varrà esposto uno striscione e distribuiti dei volantini. 

Si può acquistare la coperta termica in un negozio sportivo, in farmacia, online oppure potete ritirare una coperta presso una delle organizzazioni aderenti alla campagna che trovate qui: http://www.ioaccolgo.it/il-nostro-simbolo : "Invitiamo ad appendere al proprio balcone una coperta termica, per dire no alla 'chiusura dei porti', al decreto Sicurezza, all’odio e all’esclusione e sì ai diritti, all’accoglienza, all’uguaglianza e alla solidarietà". L'appello del Ciac.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aeroporto, gli industriali ci mettono 8.5 milioni di euro: ecco i nuovi voli

  • Tragico incidente a Castione Marchesi: muore un bimbo di tre anni

  • "La Pianura Padana è una camera a gas"

  • Trova una ladra in camera da letto, la blocca e la fa arrestare: 26enne serba in carcere

  • Maxi blitz di polizia, carabinieri e finanza: città al setaccio

  • Morte del piccolo Aurelio: "Il quartiere è dilaniato dal dolore e si stringe intorno ai genitori"

Torna su
ParmaToday è in caricamento